Sicurezza a Pineto, la polizia incontra i cittadini


La polizia incontra i cittadini

Un ciclo di incontri a Pineto in virtù della nuova intesa tra amministrazione e polizia di stato, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini.

“Accendi la luce sul tuo quartiere”, così è stata battezzata l’iniziativa che prevede una serie di incontri tra polizia e cittadini nei quartieri di Pineto per spiegare le buone regole di comportamento della sicurezza contro la piccola delinquenza. Un ciclo di appuntamenti che rientrano nella consolidata collaborazione tra la Polizia di Stato e le istituzioni locali, in particolare il Comune di Pineto, che ha accolto con entusiasmo l’iniziativa promossa dalla questura di Teramo di diffondere maggior sicurezza nei quartieri della città inviando funzionari del Commissariato di Atri e della polizia locale del Cerrano ad incontrare la cittadinanza. Questa mattina è stato presentato il progetto ai referenti dei quartieri della città di Pineto, alla presenza del sindaco Robert Verrocchio e del questore di Teramo Giovanni Febo. Queste le prime due tappe di partenza: il 30 aprile per il quartiere di Santa Maria a Valle e il 5 maggio nel Borgo di Santa Maria.

Truffe, furti in abitazione e altri reati soprattutto di tipo predatorio sono l’oggetto delle tematiche che saranno affrontate dalla Polizia di Stato e dalla Polizia municipale, con particolare riguardo alle nuove tecniche di approccio dei malfattori soprattutto verso le categorie più deboli, cioè gli anziani, spesso vittime inconsapevoli dei raggiri di criminali con poco scrupoli. Rendere più difficile il lavoro dei ladri e proteggere i cittadini con pochi e semplici consigli della Polizia di Stato è, dunque, questo l’obiettivo dell’iniziativa che si avvale anche di una simpatica brochure redatta congiuntamente dalla Polizia di Stato e dall’amministrazione comunale.

“Si tratta di una iniziativa assolutamente utile e positiva e sono sicuro che verrà apprezzata, perché spiega quelli che sono i comportamenti corretti da tenere per aumentare la propria sicurezza e quella del proprio quartiere. Ringraziamo la Polizia di Stato per essersi messa a disposizione di questo progetto”, ha dichiarato Verrocchio. Negli incontri, il personale della polizia fornirà indicazioni di comportamento e spiegherà quando è opportuno allertare le forze dell’ordine.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *