Il Pescara premiato in Comune


Il Pescara incontra il Comune

Continuano i festeggiamenti per il Pescara, dopo la promozione in serie A. Questa mattina l’intera squadra è stata ricevuta a Palazzo di città, dal sindaco Marco Alessandrini, dal presidente del Consiglio comunale Antonio Blasioli e dal Consiglio comunale al completo per ricevere l’abbraccio di tutta la città dopo la notte insonne.

A tutti i componenti del Delfino Pescara, l’Amministrazione comunale ha donato una medaglia ricordo.

“Oggi siamo una città di serie A dopo aver conquistato – ha dichiarato il primo cittadino Marco Alessandrini – una grande promozione che dodici mesi fa avevamo sfiorato e mancato per una traversa. Dopo un anno di grande impegno e costanza, contrassegnato anche da qualche momento difficile, oggi siamo qui a celebrare un traguardo incredibile che ci rende tutti felici. Con questa promozione ci saranno, ne siamo certi ricadute positive sul territorio anche sotto l’aspetto economico e turistico”.

In nome del club pescarese è intervenuto il presidente Daniele Sebastiani: “Siamo felicissimi di aver regalato ancora un grande traguardo a questa città. I tifosi del Pescara meritano la serie A. Se riusciremo a remare tutti dalla stessa parte potremo fare bene anche l’anno prossimo. Vogliamo ripartire con questo gruppo e con questo allenatore. Non sarà facile trattenere tutti, ma ci proveremo”.

Durante la cerimonia è intervenuto anche l’allenatore Massimo Oddo, che ha riferito: “L’ho detto dopo la gara di ieri e lo ribadisco oggi. Il mio desiderio è quello di restare a Pescara.  Abbiamo conquistato la serie A e questa panchina me la tengo stretta – dichiara Oddo – il presidente Sebastiani non mi venda tutti. Io credo che sia memore degli errori fatti qualche anno fa anche perché la serie A non è la serie B anche se questo gruppo servirà come base per costruire una squadra che possa farsi valere in serie A. Non ho quasi dormito stanotte. Non ancora ci si rende conto di quello che abbiamo fatto ma con tutte queste iniziative che ci saranno ce ne renderemo conto credo presto. Non era facile giocare due finali consecutive. Noi ci siamo riusciti con una squadra anche giovane e con giocatori che poi sono esplosi. È stato il frutto del lavoro del gruppo e dello staff. Ora ci godiamo questa vittoria con i nostri tifosi”.

Al coro degli auguri si è aggiunto anche quello del presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, che dalla sua bacheca di Facebook, ha dichiarato: “Mi unisco al giubilo dei tantissimi tifosi e sportivi dell’intero Abruzzo per il ritorno del Pescara in serie A. La sesta promozione nella massima serie nella storia del team biancazzurro corona una stagione densa di successi meritati ed emozioni forti. Il mio augurio è che questo genuino entusiasmo, generatosi in città e in regione per la vittoria della squadra, rispolveri il valore di un Abruzzo dalle radici tenaci”.

Domani sera di nuovo delirio alle 21, in Piazza della Repubblica, ci sarà la festa ufficiale per la promozione del Pescara in serie A. A partire dal pomeriggio con epicentro nel piazzale della Repubblica, dove alle ore 21 avverrà il battesimo in A da parte della Lega in diretta SKY. Nel pomeriggio i biancazzurri gireranno tutta la città in autobus per salutare e ricevere l’abbraccio della cittadinanza. La serata verrà seguita in diretta anche su Radio California, con Luca Teseo, che ripercorrerà tappe e tormentoni della pescaresità alle prese con l’ingresso in serie A. Resterà chiuso Corso Vittorio Emanuele nel tratto che ogni fine settimana diventa pedonale, fino alla rotatoria di via Michelangelo, per accedere ai parcheggi delle aree di risulta si dovrà passare per via Bassani Pavoni. Sarà inoltre vietata la vendita di bibite in bottiglie di vetro.

 

 

Pubblicato sotto: Sport