Ruota panoramica, botta e risposta di Foschi e Cuzzi


Ruota panoramica

In merito alla realizzazione in corso di allestimento della ruota panoramica nell’area ex Cofa del porto turistico di Pescara, Armando Foschi, membro dell’associazione “Pescara mi piace”, ha sollevato dubbi e perplessità sull’iter burocratico. Ecco il botta e risposta tra Foschi e l’assessore Giacomo Cuzzi.

“La ruota panoramica della pittoresca giunta Alessandrini rischia di trasformarsi nell’ennesimo flop per l’amministrazione e in una figuraccia per la città – così Armando Foschi – prima di iniziare le operazioni di installazione della struttura ci chiediamo, infatti, se il sindaco Alessandrini o anche il privato titolare della giostrina, si siano preoccupati di richiedere tutte le autorizzazioni del caso, ovvero, non solo la Scia, ma anche il permesso dell’Enac, visto che la ruota sembra ricadere, evidentemente, nel raggio di azione dell’aeroporto, in fase di atterraggio dei velivoli; il permesso della Capitaneria di Porto, e, ovviamente, anche il permesso della Sovrintendenza ai Beni Paesaggistici, visto che installare una ruota panoramica alta 42 metri esattamente sulla riviera, per sei mesi, andrà inevitabilmente a mutare il panorama del nostro lungomare. L’Associazione ‘Pescara – Mi piace’ chiede che vengano prodotte e rese pubbliche tutte le carte inerenti la struttura, pronti, in caso contrario, a interpellare personalmente tutti gli enti preposti oltre che la commissione Vigilanza e Controllo del Comune”.

Così obietta l’assessore al Turismo ed Eventi Giacomo Cuzzi: “Vorrei rassicurare l’ex consigliere Foschi che la ruota panoramica segue tutto l’iter autorizzativo previsto e necessario alla sua installazione e funzionamento. Vorrei anche ricordargli che quando era al governo della città l’ex Cofa era un luogo di abbandono e degrado e in estate spesso si trasformava in  ricovero di disperati e registrava episodi pericolosi come incendi e risse. Oggi l’area grazie all’intervento di bonifica torna ad essere centro di attrattività, fruibile e vivibile. La ruota, a costo zero per l’Ente, rappresenta un elemento attrattivo importante capace di accrescere il nostro appel e di rivitalizzare la riviera sud. Inoltre l’ex Cofa ospiterà eventi importanti di musica a livello nazionale ed internazionale. Evidentemente a Foschi Pescara che torna ad essere bella ed attrattiva “piace poco” e lui, come dai risultati delle elezioni amministrative, piace poco ai pescaresi”.