Protezione Civile, sabato 2 luglio Stati Generali a Pescara


Fedarene Mazzocca eletto

Sabato 2 luglio, presso l’Auditorium Petruzzi in Via delle Caserme, appuntamento con il secondo evento degli Stati Generali di Protezione Civile abruzzese, promossi dalla Regione.

In questa occasione, con la reunion delle organizzazioni e gruppi attivi su territorio, sono stati presentati progetti di formazione e comunicazione, corredati di vari elementi innovativi, affidati alla società di formazione Sinergie di Pescara, all’Università di Teramo e allo spin off Cisrem e promossi con l’obiettivo di formare un sistema coeso di Protezione Civile regionale – che, dopo il sisma del 2009, ha visto triplicare i suoi volontari – caratterizzato da omogeneità d’azione e utilizzo di strumenti atti a sviluppare la capacità di penetrazione nell’opinione pubblica e la capacità di resilienza delle città.

Spiega Mario Mazzocca, sottosegretario alla Presidenza della Regione: “Gli Stati Generali costituiscono il punto di partenza per la programmazione condivisa delle azioni da intraprendere insieme anche con gli enti locali, tema sul quale ci misureremo anche la prossima settimana durante la Fonderia Abruzzo, che dedicherà un tavolo tematico proprio ai processi di partecipazione del volontariato e della Protezione Civile regionale”.

L’evento ha visto in apertura i saluti istituzionali del Sottosegretario Mazzocca, del Direttore del Dipartimento Opere Pubbliche della Regione Abruzzo Emidio Primavera, e di  Silvio Liberatore, responsabile Sala Operativa Regionale della Protezione Civile. Hanno fatto seguito le relazioni di Christian Corsi e Stefano Cianciotta, docenti dell’Università di Teramo, di Elisa Antonioni e Marianna Belfatto (Sinergie Education).

Andrea Cipollone (Centro Funzionale della Protezione Civile abruzzese) ha illustrato la nuova App Allarmeteo, già disponibile negli store ufficiali. A seguire, si sono svolti  i tavoli di lavoro che hanno coinvolto 150 rappresentanti di organizzazioni e gruppi di Protezione Civile coordinati da Lina Gwozdz e Andrea Merlino di Sinergie.