Masterplan: gli interventi nella Provincia di Chieti


Ambiente - Il Sottosegretario Mazzocca

Masterplan: presentati gli interventi previsti nella Provincia di Chieti.

La conferenza stampa illustrativa ha visto la partecipazione del sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale Mario Mazzocca, del coordinatore Sel-SI Abruzzo Tommaso Di Febo e del coordinatore Sel-SI Provincia di Chieti Silvio De Lutiis che hanno sottolineato le attività a difesa delle aree colpite da dissesto idrogeologico soprattutto nell’alto Vastese insieme alle tanto attese risoluzioni definitive dei SIR Chieti e Saline – Alento e la nascita, ormai prossima, della Cittadella della Cultura.

Del fondo programmato 2014-2020, gli investimenti destinati alla Provincia di Chieti sono stati ripartiti tra i settori ambiente, turismo/cultura, infrastrutture e sviluppo economico:

-154 milioni per 16 interventi strategici ambientali tra cui la conclusione della caratterizzazione, messa in sicurezza permanente e bonifica dei SIR Chieti e Saline – Alento  (10.000.000 €); la costruzione del nuovo impianto di depurazione nel Comune di Fossacesia a servizio dei territori dei Comuni di Mozzagrogna, S. Maria Imbaro e Fossacesia; le opere di completamento del collettamento fognario Mammarosa – Passolanciano a difesa falde idriche (1.500.000 €) e la protezione falde schema idrico Rocca di Ferro – Passolanciano – collettamento rete fognaria di Pretoro (750mila €).

– 100 milioni per 7 interventi legati al settore turismo/cultura, tra i quali il completamento del progetto Bike to Coast: la pista ciclabile lunga 131 chilometri tra Martinsicuro e San Salvo, fiore all’occhiello del cicloturismo abruzzese (50.200.000 €); la ristrutturazione dei tholos e case in terra nei Parchi abruzzesi (500.000 €);  interventi sulle infrastrutture funzionali alla valorizzazione turistica delle stazioni invernali  Passolanciano – Majelletta (20.200.000 €) e il recupero del compendio demaniale dell’ex Caserma Bucciante al fine di realizzare, nel centro storico di Chieti, la Cittadella della Cultura, polo di primaria importanza con le nuove sedi istituzionali della Biblioteca De Meis, del Museo Universitario e dell’Archivio di Stato (20.000.000 €).

– 80 milioni per 11 interventi infrastrutturali. Tra gli altri, il collegamento tra il Porto di Vasto e la rete ferroviaria nazionale; per il Porto di Ortona il collegamento con il casello autostradale A14, il completamento interventi dragaggio e il prolungamento diga sud; completamento sistema filoviario di Chieti da Via dei Vestini a Piazza Sant’Anna (4.000.000 €).

Infine, per l’intero territorio regionale, sono previsti il potenziamento del sistema depuratori nei nuclei industriali, delle acque reflue urbane e del trattamento rifiuti liquidi (14.300.000 €); la realizzazione, l’adeguamento/potenziamento delle reti di collettamento e di depuratori per superamento non conformità degli agglomerati (37.920.000 €); il completamento, potenziamento e adeguamento delle reti idriche in aree sensibili regionali (20.500.000 €); bonifica delle discariche abusive oggetto di procedura d’infrazione comunitaria (750.000 €) e ben 148 interventi per la difesa idraulica del suolo dell’intera Regione per un totale di 63.345.000 €,  di questi buona parte è destinata alle aree della Provincia di Chieti.