Vasto, Siren Festival: al via l’edizione 2016 del grande appuntamento nazionale


PROGRAMMA-SIREN-FESTIVAL-2016

di ANDREA LA ROVERE

Parte stasera, 21 luglio, con l’aperitivo di benvenuto previsto per le 19.30 nei giardini di Palazzo D’Avalos, la terza edizione del prestigioso Siren Festival a Vasto.

La manifestazione, organizzata da Dna Concerti e Stardust Production, con la collaborazione del Comune di Vasto, nonostante sia giunta appena alla terza edizione, è già assurta allo status di appuntamento irrinunciabile per gli appassionati della musica rock. E, a guardare il programma del festival, si capiscono subito i motivi per cui il Siren Festival sia considerato uno dei maggiori appuntamenti a livello nazionale; ci è qui impossibile riportare tutti gli artisti che animeranno la manifestazione, basti citare alcuni nomi come Editors, paladini della nuova ondata New Wave britannica, Lee Ranaldo, leggendario chitarrista dei Sonic Youth, così come Thurston Moore (ma i due si esibiranno in differenti set), The Parrots, Adam Green, senza dimenticare alcuni tra i maggiori esponenti della musica alternativa italiana, citiamo I Cani, Calcutta e l’emergente Motta, assieme a decine di altri nomi, tutti di grande qualità. Le location saranno, come già gli altri anni, distribuite per tutta la cittadina, dallo splendido litorale, con la novità della Jager Beach, che per quattro sere animerà il dopo festival presso il Lido Sabbiadoro di Vasto Marina, al borgo dove si terranno i concerti più attesi in Piazza del Popolo, nel cortile del Palazzo D’Avalos e nei giardini D’Avalos; un altro palco, denominato Tuborg Stage, sarà allestito nell’area antistante il Portale di San Pietro e ospiterà concerti gratuiti.

Come nelle migliori occasioni di questo genere, non mancherà una nutrita sezione dedicata a iniziative collaterali, con l’appuntamento imperdibile del “Siren Festival Racconta”, occasione per parlare della storia del rock in Italia, ma anche di fumetti e cultura, mentre gli appassionati di enogastronomia avranno a loro volta di che essere soddisfatti. È prevista infatti una folta presenza di stand dedicati allo street food e al vino, con prodotti locali e non solo, oltre a degustazioni e veri e propri Laboratori del Gusto, dedicati alla ventricina e al brodetto vastese. Ma la vera forza del Siren Festival, ora come nelle scorse edizioni, rimane la possibilità di godere una manifestazione a misura d’uomo, ascoltando grandi musicisti in una realtà rilassata ben lontana dalla ressa dei grandi appuntamenti internazionali, unendo al tutto il piacere di muoversi nella bellissima Vasto, vera perla dell’Adriatico che, coi suoi splendidi paesaggi e i suggestivi scorci cittadini, conquisterà come sempre tutti coloro che accorreranno per vivere quest’esperienza. Se poi aggiungiamo al tutto il coraggio di un programma che abbatte le barriere tra rock e musica elettronica, il Siren Festival non potrà che confermarsi un grande successo. Ricordiamo infine che i biglietti potranno essere acquistati anche direttamente sul posto, presso Palazzo Mattioli in Corso de Parma e che il concerto di Piazza del Popolo di venerdì sarà trasmesso in diretta su Rai 2.