In manette un 39enne coltivatore di marijuana


Polizia, arresto ultrà

Arrestato nel teramano un 39enne pescarese per detenzione di marijuana e strumenti per la coltivazione dello stupefacente.

Nella tarda serata di ieri, a Teramo, località Piano della Lenta, il personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto P.A., trentanovenne di Pescara e residente a Teramo, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti, avendo il fondato sospetto che il predetto occultasse addosso o presso la propria dimora sostanza stupefacente, dopo averlo rintracciato nella propria abitazione, procedeva all’immediata perquisizione personale e domiciliare.

All’interno dell’abitazione, sono stati rinvenuti 403 grammi di marijuana, contenuta in 7 vasi di vetro, una vaschetta di plastica e in una busta di plastica, oltre a diversi oggetti, nonché attrezzi ed apparecchiature solitamente utilizzate per la coltivazione delle piante di marijuana, tra cui 10 vasi di plastica vuoti, 1 kit per la germinazioni di semi, 1 kit di aspirazione, 2 filtri a carboni per aspiratore, 2 lampade a led, un bilancino di precisione ed altro. L’uomo, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è finito agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del giudizio direttissimo, mentre tutto il materiale rinvenuto veniva sequestrato.