Caso Cooperativa Azzurra, incontro in prefettura


Asl Chieti, Lanciano, Vasto

Incontro oggi presso la Prefettura di Chieti sulla vicenda Cooperativa Azzurra: la posizione della Asl.

Rispetto alla vicenda della Cooperativa sociale Azzurra, oggetto in data odierna di un incontro presso la Prefettura di Chieti, la Asl Lanciano Vasto Chieti chiarisce di avere liquidato a tale Cooperativa tutti gli acconti, pari al 90% del totale mensile fatturato, per le prestazioni di assistenza rese da gennaio a giugno 2016. Fatta eccezione per l’acconto del mese di gennaio, versato direttamente alla Cooperativa Azzurra, le somme relative agli altri mesi (da febbraio a giugno 2016) sono state accantonate per soddisfare i numerosi pignoramenti presso terzi promossi nei confronti della Cooperativa Azzurra e notificati alla Asl dall’Autorità Giudiziaria.

Per quanto riguarda gli anni precedenti, la Asl ha pagato quanto dovuto alla Cooperativa Azzurra. Quest’ultima ha tuttavia promosso tre ricorsi per decreto ingiuntivo nei confronti dell’Azienda sanitaria, chiedendo il versamento di somme aggiuntive per un importo complessivo superiore ai due milioni di euro. Tali pretese sono state ritenute non fondate dalla Asl che ha presentato formale opposizione ai tre ricorsi. Le relative cause risultano pendenti dinanzi al Tribunale di Chieti.

Quanto alla decisione dei giorni scorsi della Cooperativa Azzurra di sospendere il servizio di Assistenza domiciliare integrata per i nuovi pazienti, si ricorda che tale Cooperativa ha in atto un contratto per la fornitura di prestazioni infermieristiche, riabilitative, sociali e domestiche relative a tale servizio. La Asl ha pertanto diffidato “Azzurra” a ripristinare il servizio anche per i nuovi pazienti e a effettuarlo con regolarità, mettendola in mora e riservandosi ogni azione a tutela degli utenti e per garantire loro l’assistenza necessaria.