Nuovo sgombero nelle aree verdi nei pressi della stazione


Enzo Del Vecchio

Nel fine settimana è stato messo in atto un ulteriore sgombero nelle aree verdi di risulta di Pescara ad opera dell’amministrazione in sinergia con la Polizia municipale.

“Nuovamente sgomberate le aree verdi delle aree di risulta, nella mattinata di sabato la Polizia Municipale ha operato insieme ad Attiva per liberare le aiuole spartitraffico dove erano abbandonati materassi, oggetti per accamparsi, coperte e tutto quanto era utile anche a prepararsi cibo all’aperto” – così il vice sindaco di Pescara Enzo Del Vecchio – Si tratta di uno sgombero, l’ennesimo, per restituire decoro ad una zona della città che soprattutto d’estate diventa meta di persone senza fissa dimora, nel caso di oggi e sulla base delle precedenti operazioni, si presume che i proprietari degli oggetti siano decine persone di nazionalità rumena.

Impressionante la mole dei materiali raccolti che hanno riempito 5 mezzi di Attiva, che li ha raccolti e portati via e ha provveduto a bonificare la zona al fine di evitare che tornino ad essere utilizzate per i bivacchi notturni. I controlli continueranno, perché gli accampamenti cessino e non si spostino in altre zone, com’è facile che accada, diverse sono le aree al centro dell’attenzione della Municipale e delle forze dell’ordine, su cui terremo altissima l’attenzione in tutto il centro cittadino”.