Orsi marsicani, il ministro Galletti all’Abruzzo: “Tutelateli”


Orso marsicano

di MARCO BRUNO

L’Abruzzo e i suoi orsi marsicani: la gestione del patrimonio faunistico del nostro paese deve avere senz’altro uno spazio importante negli interventi e nelle decisioni della politica italiana.

Di recente, Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha indirizzato alla Regione Abruzzo un messaggio ben preciso, volto ad attirare l’attenzione sulla tutela dell’orso bruno. L’invito di Galletti coincide con la pubblicazione del rapporto sulla condizione di questi splendidi animali nell’Italia centrale, realizzato con competenza dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Proprio in questa specifica area, infatti, vive una sottospecie denominata orso bruno marsicano (Ursus arctos marsicanus), tipica delle zone appenniniche. Sono plantigradi imponenti che si differenziano dai loro “cugini” presenti nei territori alpini. Purtroppo, a causa del bracconaggio, il numero degli orsi marsicani si è ridotto notevolmente negli ultimi anni (si possono contare all’incirca una cinquantina di esemplari). Anche per tale motivo, l’appello del ministro dell’Ambiente appare più che giustificato. E’ un dovere dell’uomo cercare soluzioni che promuovano sempre la salvaguardia della fauna selvatica.