Cuzzi su Notte Bianca: “Grazie a coloro che con noi hanno sfidato il tempo”


Michele Placido

Cuzzi sull’epilogo della Notte Bianca dell’Adriatico: “Un evento comunque straordinario. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile un grande spettacolo e che hanno sfidato con noi il tempo”.

“Positivo il bilancio della seconda Notte Bianca che si è svolta sulla riviera di Pescara ieri, domenica 7 agosto. Nonostante la “sfortuna” e i due rinvii  causati dal maltempo e sfidando previsioni meteorologiche in continuo mutamento, alla fine siamo riusciti comunque ad allestire un grande spettacolo che è stato capace di produrre risultati significativi per la città non solo dal punto di vista del divertimento e dell’intrattenimento, ma anche in termini economici.

Paradossalmente, l’ultimo rinvio di sabato sera e lo slittamento a domenica deciso sul filo di lana, ha fatto sì che anche nella giornata di sabato, nonostante il maltempo, molte persone si sono riversate in città. Nei prossimi giorni avremo dati più precisi sui consumi e l’indotto economico comunque generato dalla manifestazione, su cui ragionare e pensare al futuro, con la prima ricerca mirata sull’evento, inedita a livello nazionale, affidata ad alcuni ricercatori dell’Università di Chieti-Pescara, con il coordinamento scientifico della Fondazione Accademia d’Abruzzo e del docente Edgardo Bucciarelli, su una serie di attività sperimentali che relazionano i valori di consumo, le caratteristiche personali e gli intenti comportamentali dei consumatori a seconda delle differenti tipologie di prodotti e servizi offerti dal sistema degli esercenti della città di Pescara.

Enrico Ruggeri
Enrico Ruggeri

Un grande ringraziamento va rivolto a tutti coloro i quali hanno lavorato  per la buona riuscita dell’evento, partendo dagli uffici comunali, la Polizia Municipale, le forze dell’ordine, la sicurezza privata, i tanti volontari, le associazioni per il soccorso Misericordia e Croce Rossa, i media Partner, Rete 8, Tv6 e Radio Delta, gli sponsor, Walter Tosto.

Un ringraziamento speciale, va anche a tutti gli artisti che hanno creduto fortemente in questo progetto e insieme a noi hanno lavorato per la buona riuscita dell’evento, dando una disponibilità straordinaria anche per il recupero delle date.

Ringraziamo anche tutti coloro che hanno raggiunto la nostra città per vivere una serata speciale ed entusiasmante e ricca di avvenimenti. Così Pescara rigenera la propria vocazione turistica e continueremo a lavorare affinché questi eventi possano incidere sempre più sul rilancio della nostra economia e della vocazione turistica che stiamo riaffermando”.