Martinsicuro, spacciatore inseguito sulla spiaggia e arrestato


Polizia sulla spiaggia

Spacciatore in fuga sulla spiaggia e poi in mare per sfuggire alla Polizia: per bloccarlo utilissimo il contributo di alcuni bagnini.

Mattinata movimentata ieri sulla spiaggia di Martinsicuro dopo che un equipaggio
di una  Volante, transitando su quel lungomare nei pressi di un’area che gli
stessi cittadini del posto segnalavano come ritrovo di spacciatori, si è fermato per controllare alcuni extracomunitari presenti. Uno di questi subito ha cercato di fuggire sulla spiaggia, sperando che i poliziotti desistessero dall’inseguirlo. Così non è stato, atteso che gli agenti lo hanno rincorso e lo straniero si è visto costretto, anche in questo caso per cercare di eludere il controllo, ad entrare in acqua.

Anche con la collaborazione di alcuni solerti bagnini, che stavano assistendo all’accaduto, l’uomo è stato bloccato e riportato a riva. Ai poliziotti non è sfuggito anche che poco prima aveva cercato di disfarsi in acqua di alcuni involucri, poi rinvenuti poco distanti anche grazie alla collaborazione di alcuni bagnanti che erano presenti al momento dei fatti. Si trattava di tre ovuli in plastica contenenti complessivamente 15 grammi di eroina. M.H., di trent’anni, è stato così tratto in arresto e posto a disposizione della Procura della Repubblica. I rafforzati servizi sulla fascia costiera della provincia, anche considerate le condizioni climatiche proseguiranno intensi e mirati.