Sisma, si chiudono i campi abruzzesi di Accumoli


Sisma 2016. Proposte emendative

Il coordinamento dell’emergenza sisma centro Italia, formato dalla Dicomac di Rieti, Coc di Accumoli e Cor dell’Aquila, ha disposto la chiusura dei due campi di accoglienza della popolazione allestiti dalla Regione Abruzzo nel Comune di Accumoli, più precisamente nelle frazioni di Grisciano e di Fonte del Campo. Gli ospiti sono stati trasferiti nelle strutture ricettive di San Benedetto del Tronto.

Domenica scorsa, il capo dipartimento Fabrizio Curcio, il commissario straordinario alla Ricostruzione Vasco Errani e il sindaco di Accumoli Stefano Petrucci, nel campo di Grisciano hanno dato luogo ad una riunione strategica sulle misure da adottare a brevissimo termine per la sistemazione degli sfollati. Parole di elogio sono state espresse da Curcio per l’operato della Colonna Mobile Regionale, per l’elevato standard dei pasti serviti, per l’efficienza del volontariato della Protezione Civile e per l’ottimo lavoro del personale della Sala Operativa Regionale che conferma la Regione Abruzzo tra le eccellenze nel campo della Protezione Civile, attivandosi dalle ore 4 del mattino subito dopo il sisma del 24 agosto e operando 24 ore su 24.

Così il sottosegretario Regionale con delega alla Protezione Civile Mario Mazzocca: “Ho raccolto personalmente le parole di elogio formulateci da Fabrizio Curcio, Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, fin dal primo giorno in cui ci siamo insediati ad Accumoli allestendo il primo Campo, quello di Grisciano. Entro le ore 19 eravamo pienamente operativi con la fornitura dei primi pasti. Successivamente abbiamo installato anche il secondo campo a Fonte Del Campo. Nei giorni a seguire sono stato con loro alternativamente un giorno si e uno no.

Va sottolineato pubblicamente come i nostri volontari e la nostra struttura regionale abbiano operato in maniera sempre puntuale, decisa e con tempi militareschi. Per questo motivo, dedico loro un personale ringraziamento ai volontari per la loro piena e spassionata disponibilità, sia a coloro che hanno partecipato direttamente all’allestimento e gestione dei Campi sia a coloro che si sono comunque resi disponibili e che, giornalmente, prestano la loro opera a favore della comunità abruzzese nelle attività più tipiche quali campi scuola, esercitazioni, informazione, attività a supporto delle realtà locali, ecc, rinnovando il mio encomio anche all’intera struttura di Protezione Civile, al Direttore Regionale Emidio Primavera, al Dirigente Antonio Iovino e al responsabile Silvio Liberatore”.