Oktober fest, a Pescara la seconda edizione


L' assessore-Cuzzi-insieme-agli-organizzator

Torna Oktober fest, da giovedì 29 settembre a lunedì 3 ottobre torna a Pescara, in Piazza Garibaldi, la seconda edizione.

Cinque giorni per degustare i prodotti tipici della rassegna bavarese. Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento erano presenti l’assessore al Turismo e Grandi eventi Giacomo Cuzzi, il presidente della Commissione Consiliare Commercio Piero Giampietro, il presidente del Consiglio Comunale, il portavoce del Consorzio Pescara Vecchia Cristian Summa e gli operatori che aderiscono all’evento.

L’assessore al Turismo, ha dichiarato: “Pescara offre modelli che funzionano e attraggono pubblico e voglio ringraziare gli operatori di Pescara Vecchia che hanno promosso tante idee di successo come questa. Una sinergia cominciata da subito per risollevare questa parte di città, cercando di rivitalizzarla con iniziative di valore e capaci di attrarre gente anche da fuori e di fare notizia soprattutto per questo”.

Cristian Summa, ideatore dell’iniziativa afferma:  “Il format è piaciuto molto e lo ripetiamo pronti a continuare un appuntamento che ha raccolto qui nel centro storico migliaia di persone, l’anno scorso alla prima edizione sono stati 25.000 le presenze su 4 giorni. Quest’anno allunghiamo di un giorno potenziando l’offerta. Ci saranno diversi tipi di birra tipica bavarese in arrivo proprio dalla Germania, come i prodotti collegati, quali Wurstel, Wiener Schnitzel (cotoletta sottilissima cotta nello strutto), Bretzel (pan biscotto salato), Kartoffelnsalat e il famoso stinco di maiale cotto alla birra. Ci alterneremo alle cucine e agli stand dove con prezzi davvero popolari (10/12 euro) si potrà mangiare e bere come all’Oktober Fest, bicchieri compresi. Molti alberghi hanno condiviso l’evento che sta diventando un evento regionale e un’occasione per passare un fine settimana a Pescara anche fuori stagione. Ogni sera ci sarà musica live con gruppi diversi Avremo anche un servizio di sicurezza perché tutto vada nel migliore dei modi”.