Sambuceto: Maraschio, la macchina del gol


sambuceto-maraschio

La macchina da gol di Gianluca Maraschio e ripartita. Il bomber del Sambuceto, dal suo ritorno alla Cittadella dello Sport di questa estate, ha dimostrato di non aver perso il suo “vizio” preferito, ossia quello del gol.

E, seppur a ritmo ridotto per un lieve infortunio avuto proprio a inizio stagione, in due partite giocate da titolare, e altrettante da subentrato, ha già timbrato il cartellino per ben 4 volte (5 le reti complessive fino a questo momento, se si aggiunge anche il gol in Coppa Italia contro il Miglianico). E, parlando del recente passato, l’attaccante di Carovigno si è reso protagonista di una splendida rete incrociando di destro al volo sul secondo palo nella trasferta contro il Cupello (nell’incontro terminato poi sul 2 a 2). Un gol da cineteca, che lo stesso Maraschio racconta così:

“Avevo appena sbagliato il rigore e avevo una rabbia in corpo terribile, quindi nei minuti successivi ho fatto di tutto per rimediare all’errore perché mi sentivo in torto con i miei compagni che stavano lottando insieme a me per portare a casa la partita. Nell’azione del gol ho visto Gigi Potacqui che aveva la palla e conoscendolo mi sono aperto oltre il terzino; lui è stato bravissimo a servirmi la sfera in maniera perfetta, io altrettanto a coordinarmi e a tirare al volo con una veemenza tale da riuscire a battere il portiere. È stato sicuramente un gol non semplice, ma sono stato bravo a tenere alta la concentrazione dopo il rigore fallito. Inoltre in tribuna c’erano i miei genitori a vedere la prima partita della stagione, quindi quella corsa dopo il gol era per andare vicino a loro”.

E tra gli “ingredienti”, nella ricetta che sta esaltando le doti realizzative dell’ariete pugliese, figurano sicuramente i compagni di squadra in viola e il loro nuovo timoniere, Alessandro Tatomir, così come ci tiene a sottolineare lo stesso giocatore: “Con mister Tatomir mi sto trovando benissimo, è molto preparato ed è un professionista vero, attento a ogni dettaglio. Mi trovo a mio agio anche con i miei nuovi compagni, siamo un gruppo di ragazzi ambiziosi che si vogliono divertire e fare bene, ed è un piacere per me andare al campo e passare del tempo insieme a loro, l’ambiente e sano”.

Il calendario dell’Eccellenza nel prossimo weekend vedrà opposto il Sambuceto ai Nero stellati, con entrambe le formazioni appaiate a quota 10 punti, ma con i viola che possono vantare una striscia di imbattibilità che parte dall’inizio di questo campionato: “Sì, è vero, siamo ancora imbattuti”, spiega Gianluca Maraschio, “ma è anche vero che potevamo avere qualche punto in più in classifica. Domenica abbiamo una gara importantissima davanti a noi, abbiamo tanta voglia di tornare alla vittoria. I nerostellati sono sicuramente una buona squadra, ordinata e difficile da incontrare, ma il mio augurio è quello di vedere una squadra viola agguerrita dal primo all’ultimo minuto per riuscire a portare a casa la vittoria”.

E a supporto dei ragazzi del Sambuceto, così come avvenuto nell’ultimo incontro casalingo, ci sarà ancora il tifo organizzato, tornato sugli spalti della Cittadella per cercare di dare un supporto in più alla compagine sambucetese: “La presenza del tifo organizzato è molto importante per noi; vedere la gente che ti incita per tutta la partita ti fornisce sicuramente quella spinta in più. Speriamo quindi”, conclude il bomber viola, “che domenica insieme a loro riusciamo a portare a casa una bella vittoria”.

 

Pubblicato sotto: Sport