Parla il numero uno del Sambuceto: Alceo Palena


alceo-palaena-insieme-col-presidente

A un anno esatto dal suo esordio con la casacca (e i guanti) viola, Alceo Palena ha scelto di ritornare alla Cittadella dello Sport, sposando nuovamente il progetto del Sambuceto Calcio in Eccellenza.

Le strade di Alceo Palena e della compagine sambucetese, quindi, si sono nuovamente unite sotto i migliori auspici, come sottolinea lo stesso portiere: «Sono tornato per fare bene e riscattarmi, perché l’anno scorso dopo che sono andato via ho giocato poco. Volevo riscattare la stagione scorsa e poi, qui a Sambuceto, conoscendo già il mister e la società, non c’è stato tanto da pensarci su».

E da inizio stagione Palena è stato tra gli elementi con il maggior rendimento in campo, confermando quindi le voci che lo indicano come uno dei migliori portieri del campionato. Domenica scorsa, tra gli interventi degni di nota, l’estremo difensore è riuscito anche a parare un rigore (ribattuto poi in rete sulla respinta da Chorfene per la rete vittoria del Penne), anche se la sua squadra ha incassato la seconda sconfitta stagionale. Un momento, quello dei viola, che l’esperto numero 1 analizza così: «Penso che si tratti solamente di una crisi di risultati ma non di gioco. Ne sono convinto anche perché nelle partite precedenti, quando abbiamo pareggiato, la prestazione della squadra c’è stata. È un momento nel quale non ci gira tanto bene, ma ci può stare. Non eravamo fenomeni prima quando abbiamo raccolto tanti punti, e non siamo scarsi adesso che i risultati stentano ad arrivare. Del resto siamo comunque in linea con gli obiettivi stagionali, anche se ovviamente due sconfitte fanno sempre male».

Grande fiducia, quindi, per Palena, che si sofferma anche sull’organico e sui punti di forza del Sambuceto di quest’anno: «La nostra squadra è un mix di esperienza e di giovani già pronti per la categoria. Il punto di forza da cui ripartire è proprio la squadra e il gruppo. Per me l’organico che abbiamo a disposizione è forte per raggiungere l’obiettivo e anche per toglierci qualche soddisfazione».

Nel prossimo turno di Eccellenza, i ragazzi di Tatomir saranno chiamati alla seconda trasferta consecutiva, questa volta in casa della capolista Francavilla. Un match che il portiere del Sambuceto analizza così: «Sicuramente sarà una partita difficile, perché affrontiamo una delle squadre candidate alla vittoria finale del campionato. Allo stesso tempo, però, credo che per loro non sarà così facile, perché incontreranno un Sambuceto voglioso di tornare a fare risultato».

Pubblicato sotto: Sport