Brugman: “Peccato non esserci”


gastonbrugman-e-norbert-gyomber

Prosegue la preparazione il Pescara in vista del prossimo impegno casalingo della squadra biancazzurra, che domenica all’ora di pranzo riceverà l’Empoli.

Notizie positive giungono dall’infermeria Aquilani, Verre e l’attaccante francese Bahebeck si sono ristabiliti dai rispettivi infortuni, all’infuori di Aquilani, che indosserà una maschera protettiva per proteggere i dieci punti di sutura rimediati a Milano, durante uno scontro di gioco con il suo compagno Memushaj.

Per la matematica certezza bisognerà attendere la rifinitura di domani mattina, ma salvo complicazioni i tre dovrebbero essere a disposizione di Oddo, per la delicata sfida contro l’Empoli.

Nella sfida salvezza contro l’Empoli, non ci saranno Brugman squalificato e Gyomber infortunato. Gaston Brugman, uno degli ex voleva proprio esserci contro la sua ex squadra: “L’Empoli, è stata la mia prima squadra – dice Brugman – avevo quindici anni. Ci tenevo a giocare, ci sarò alla prossima. Ci fu un problema durante le trattive per il rinnovo, mi dispiace: non avrei voluto lasciare Empoli, in quel modo, è una squadra che porto sempre nel cuore e averla lasciata male mi dispiace. Sarà una partita importante quella di domenica, speriamo che la gente di Pescara ci sostenga. La vittoria aiuta a giocare con più tranquillità, ci manca solo un risultato e le cose cambieranno.”

Anche Norbert Gyomber, domenica sarà assente per infortunio il difensore slovacco è fermo dal 17 settembre per una frattura al perone: “Non vedo l’ora di rientrare, – ha dichiarato il difensore – ho sofferto abbastanza e ora voglio aiutare i miei compagni. Dobbiamo battere l’Empoli a tutti i costi”.

Nella squadra empolese non ci saranno Laurini (infortunato) e Bellusci (squalificato). Ballottaggio in mezzo tra Diousse e Jose Mauri ed in avanti tra Gilardino e Maccarone.

 

Pubblicato sotto: Sport