La nautica da diporto a trecentosessanta gradi


francesco_di_filippo_presidente_assonautica

Dalla navigazione notturna, al primo soccorso; dalla meteorologia alla gestione delle emergenze, senza ovviamente trascurare la buona cucina a bordo. Sono solo alcuni dei mille aspetti della nautica da diporto, allo studio dei quali l’Assonautica Pescara e lo Sportello del Mare hanno deciso di dedicare una serie di incontri che accompagneranno gli associati per tutta la stagione invernale.

Un’iniziativa interessante ma soprattutto utile, perché la consapevolezza e la sicurezza in mare non sono mai abbastanza. Un servizio in più a disposizione dei diportisti e un’opportunità di sviluppo per l’intera filiera della nautica da diporto che ora vuole finalmente uscire dalle difficoltà degli ultimi anni, a causa di una congiuntura economica non certo favorevole.

A raccontare l’iniziativa è il presidente di Assonautica Pescara, Francesco Di Filippo. “Il direttivo e il gruppo di lavoro sono orgogliosi di presentare questa iniziativa e di offrirla ai nostri soci e a tutti i diportisti e appassionati di nautica e di mare. In un momento di contrazione della spesa, come quello che stiamo attraversando, abbiamo realizzato un progetto in forma totalmente gratuita. Abbiamo pensato a una serie di incontri serali della durata di un’ora, preferibilmente il venerdì, per permettere la più ampia partecipazione”. Un’iniziativa alla quale Assonautica Pescara tiene molto, anche per rafforzare il legame della città con la nautica. “Non dimentichiamo – continua Di Filippo – che la nautica da diporto rappresenta per la città di Pescara una realtà economica di grande rilievo, complice anche la presenza di uno dei migliori porti turistici dell’Adriatico; un indotto per le attività economiche pescaresi assolutamente non trascurabile”.

Sono quattordici in totale gli incontri in cartellone, per fornire una conoscenza base o un approfondimento dei temi più importanti per gli appassionati di mare. Si parte l’11 novembre con la navigazione notturna. A seguire: meteorologia base; cucina di bordo; primo soccorso; ancoraggio; meteorologia approfondimento; Vhf marino; pesca a traino costiera; nodi marinari; pesca a traino d’altura; gestire l’emergenza in mare; nuove normative sulla nautica da diporto; carteggio; controlli di routine in barca.