Regione Abruzzo finanzia il teatro Marrucino


Teatro Marrucino

Arrivano i fondi. La Regione Abruzzo finanzia il teatro Marrucino: stanziato un contributo annuale.

Grazie all’impegno profuso dal presidente Luciano D’Alfonso e dal consigliere Mauro Febbo,  è stato stanziato per il Marrucino un contributo annuale di 250.000 euro e assegnati 50.000 euro come quota del fondo unico regionale per la cultura. Grande soddisfazione, quindi, per il presidente Cristiano Sicari, il consiglio di amministrazione e la direzione amministrativa della deputazione teatrale teatro Marrucino per l’impegno assunto da Regione Abruzzo, che, accanto a quanto garantito dall’Amministrazione comunale di Chieti, consentirà di dare attuazione alla programmazione lirica del teatro Marrucino dell’annualità corrente,  iniziata con lo straordinario successo de La Traviata”.

“Si tratta –  sottolinea Sicari – di una testimonianza di attenzione istituzionale che va ben oltre il pur importante valore economico e che, con uno sguardo al futuro prossimo, apre nuovi ed importanti scenari di politica culturale in vista delle celebrazioni del bicentenario del Marrucino”.

L’emendamento del consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo è stato  approvato in Commissione bilancio. Il finanziamento a favore del teatro pari a 250.000 euro diventerà 300.000, poiché 50.000 euro arriveranno dal Fondo Unico per lo Spettacolo (Fur).

Il gruppo consiliare di Forza Italia Città di Chieti commenta: “Giusto riconoscimento al Teatro Lirico d’Abruzzo messo in discussione dalla Regione  con il notevole ritardo e lo storno dei finanziamenti dovuti, considerato anche l’approssimarsi del bicentenario della sua fonazione. E’ un fondamentale intervento economico atteso da tempo affinché il Teatro teatino continui nel suo proficuo lavoro e, soprattutto, ad essere ancora il simbolo della cultura cittadina e abruzzese.

E’ un’ “operazione cultura”, portata avanti dal presidente Febbo che ha tutelato la cultura cittadina e quella del territorio provinciale, a sostegno di importanti istituzioni culturali legate al nostro Teatro come i 35 mila euro alla Deputazione Teatrale “Fedele Fenaroli” di Lanciano, i 30.000 euro all’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, i 50.000 euro alla Fondazione Michetti di Francavilla al Mare, i 100.000 euro all’Istituto musicale “G. Braga” di Teramo, sostenendo anche altri finanziamenti a favore di manifestazioni storiche di rilevante interesse culturale regionale come la Perdonanza Celestiniana dell’Aquila 2016 con 50.000 euro e la Rievocazione storica dell’investitura del Mastro Giurato di Lanciano, con 150.000 euro per più annualità”.

Ora, concludono i consiglieri comunali di Forza Italia, ci si auspica che la Regione ripristini in maniera automatica i finanziamenti a istituzioni di rilievo come il Marrucino.