Riqualificazione cittadina, interventi in via Monte di Campli


Riqualificazione cittadina, interventi in via Monte di Campli

Presentati gli interventi di riqualificazione cittadina in via Monte di Campli: mobilità e attraversamento della strada saranno più sicuri.

Istituzioni e tecnici hanno illustrato ai residenti i prossimi lavori di riqualificazione cittadina che interesseranno l’area. Erano presenti il sindaco Marco Alessandrini, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Enzo Del Vecchio, il presidente del Consiglio comunale Antonio Blasioli, l’assessore al Verde Pubblico Laura Di Pietro, i tecnici e i consiglieri comunali Piero Giampietro e Francesco Pagnanelli.

“Rispondiamo alle sollecitazioni arrivate direttamente dai residenti – spiega il sindaco Alessandrini – e che ci aiuteranno a mettere in sicurezza questa via non particolarmente ampia, ma sicuramente molto frequentata, bretella di accesso alla città dall’area di Spoltore. Massima attenzione, dunque ai lavori che serviranno a renderla più fruibile e sicura sia per il traffico automobilistico, ma soprattutto per i pedoni”.

“Interventi attesi dal 1991 – illustra il presidente del Consiglio comunale Antonio Blasioli – A quella data risalgono le prime richieste dei residenti per mettere in sicurezza il ponte di via Francia che porta a Spoltore e per l’allargamento dei marciapiedi di via Monte di Campli, strada larga ed a scorrimento veloce che non consente il transito in sicurezza dei pedoni sui marciapiedi, occupati dagli alberi. Nel primo caso, siamo intervenuti con un ponte ciclopedonale che oggi consente di attraversare Fosso Grande senza dover incrociare le auto. Su via Monte di Campli, invece, abbiamo optato per la salvaguardia degli alberi, le cui aiuole saranno ampliate, e per l’allargamento di 120 cm dei marciapiedi. Ciò permetterà ai pedoni di passeggiare in sicurezza e nello stesso tempo diminuirà la carreggiata stradale, rallentando di fatto la velocità delle autovetture che oggi è piuttosto sostenuta. Inoltre, potenziamento dell’illuminazione,  attraversamenti pedonali rialzati e rallentatori che razionalizzeranno la velocità del traffico in entrata a Pescara”.

A breve il progetto diventerà esecutivo e cantierabile entro febbraio 2017 a fronte di un budget di circa 300mila euro e di 120 giorni di lavoro.