Referendum, trionfa il No: Renzi si dimette


Renzi si è dimesso, consultazioni da giovedi

Referendum, trionfa il No: Renzi si dimette. Affluenza alle urne del 68,48%.

Vince il No con il 59.11% contro il 40.89% per il Sì: è la rivincita dei rottamati e della cosidetta ‘accozzaglia’.

Nella conferenza stampa di mezzanotte a Palazzo Chigi, il Premier Matteo Renzi, commosso, ammette l’inequivocabile sconfitta: “Il No ha vinto in modo straordinariamente netto. Non siamo stati convincenti, mi dispiace. Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta, volevo tagliare le poltrone ma la poltrona che salta è la mia. Come era chiaro sin dall’inizio, l’esperienza del mio governo finisce qui. Viva l’Italia che partecipa e crede nella democrazia”.

Nel pomeriggio, Renzi riunirà il Consiglio dei Ministri per poi salire al Quirinale e consegnare le dimissioni al Presidente della Repubblica. Qualora Mattarella glielo offrisse, difficilmente Renzi accetterà il reincarico.