La Juve a Cagliari per difendere il primato


Max Allegri

La Juventus a Cagliari per difendere il primato. Dopo il recupero di campionato contro il Crotone, la Juve si prepara alla difficile trasferta di Cagliari e, alla vigilia del match, in conferenza stampa mister Allegri compie il punto della situazione.

«Il Napoli ieri ha vinto, la Roma ha un match sulla carta abbordabile. È un momento delicato della stagione – spiega Allegri – Abbiamo la seconda trasferta consecutiva in pochi giorni e dobbiamo continuare a cercare di vincere; siamo coscienti dell’importanza di questo impegno, non pensiamo ancora alla Champions League, adesso abbiamo due partite in campionato a cui dedicarci».

Anche perché l’avversario è di quelli da prendere con le molle: «Il Cagliari ha un ottimo ruolino di marcia ultimamente, da quinto/sesto posto. E da tradizione fa sempre ottimi risultati in casa contro le grandi squadre».

«Inoltre – continua il Mister – Abbiamo un obiettivo da raggiungere in più: vincere la quinta partita consecutiva, cosa che quest’anno non ci è ancora riuscita».

Con che stato di forma si appresta a partire per Cagliari la Juve? «Stiamo bene e dobbiamo mantenere questo livello di forma fino a fine stagione. Rientrano Chiellini e Alex Sandro, sono contento per come è rientrato Dani Alves negli ultimi giorni e anche Benatia è tornato bene dalla Coppa d’Africa. Detto questo, abbiamo giocato otto partite nel 2017, in molti le hanno disputate tutte e tanti ne hanno giocate almeno sette. Questo significa che un po’ di riposo, a turno, qualcuno lo dovrà fare».

E continua Allegri: «In porta domani gioca Buffon, per il Palermo vedremo, Neto è un grande portiere quindi siamo tranquilli. Domani devo valutare tanti, specie a centrocampo: potrebbe essere del match Cuadrado, dall’altra parte vedremo se schierare Mandzukic, Sturaro o anche Pjaca. Da capire anche la presenza di Marchisio, Khedira e Rincon, mentre in attacco ci saranno sicuramente Dybala e Higuain. Barzagli, invece, non ci sarà domani, ma spero di averlo per venerdì prossimo».

Infine un pensiero su un traguardo importante che il Mister raggiunge domani, le 100 panchine in bianconero: «Quello che è stato fatto rimane, ma diventa parte della storia. Noi abbiamo obiettivi importanti da raggiungere nei prossimi mesi, in Campionato, Champions League e Coppa Italia, quindi penso poco ai record raggiunti, che sono fatti per essere superati”.

La partita tra Cagliari e Juventus sarà diretta da Gianpaolo Calvarese di Teramo, sarà coadiuvato dagli assistenti Valentino Fiorito di Salerno e Ciro Carbone di Napoli. Quarto ufficiale Andrea Marzaloni di Rimini. Arbitri di porta Gianluca Rocchi di Firenze e Davide Ghersini di Genova.

Pubblicato sotto: Sport