Allegri: “Attenti all’Empoli, concentrazione al massimo”


Max Allegri

Dopo la vittoria in Champions League, la Juve è già con la testa all’anticipo di domani sera. Allo Juventus Stadium, arriva l’Empoli di Martuscello.

Nella consueta conferenza stampa del pre partita mister Allegri, tiene alto il livello di attenzione sulla sfida di domani sera: “Ieri non è stata una giornata movimentata – chiarisce, parlando del ritorno da Porto – Abbiamo fatto la seduta defaticante prima di tornare in Italia. Ma comunque domani saremo già in campo, e quindi abbiamo solo oggi per preparare bene la sfida: ci sarà probabilmente qualche cambiamento”.

Per esempio? “Riposerà Khedira, su Higuain devo valutare oggi. In porta ci sarà Neto, e molto probabilmente Marchisio sarà della partita, in quanto per adesso abbiamo deciso che per lui l’ottimo è giocare una partita intera a settimana. Per quanto riguarda Bonucci, il caso è chiuso: si è anche scusato, è un giocatore importante per noi ed è completamente a disposizione della squadra. Valuterò la sua presenza, in funzione della Semifinale di Coppa Italia con il Napoli”.

Testa all’Empoli, allora: “Concedono poco, sono organizzati e noi questa settimana abbiamo avuto un grande dispendio di energie. Il campionato è lungo, contano gli scontri diretti ma anche partite come quella di domani, che è assolutamente da vincere. Noi abbiamo ancora grandi margini di miglioramento, ma i 63 punti che abbiamo non ci sono sufficienti nemmeno per qualificarci in Europa League. Quindi concentrazione per cercare la vittoria, che sarebbe una in meno in vista dello Scudetto”.

Anche il tecnico dell’Empoli, Giovanni Martusciello ha parlato alla vigilia della difficile sfida con la Juventus: “Per cercare di fermare la Juve – ha detto il tecnico – dobbiamo mettere nella gara la voglia e la rabbia di confrontarsi con una squadra tremendamente superiore a noi come la Juventus, in questo momento una delle squadre più forti di Europa”. Sul possibile turnover della Juventus l´allenatore azzurro ha aggiunto: “Il campo deciderà se certe scelte possano pagare o no, quello che penso io è che alla Juventus sono tutti campioni anche quelli che non sono considerati titolari”.

Martusciello torna a parlare della sconfitta con la Lazio di sabato scorso. “Perdere una partita come quella contro la Lazio ti lascia amarezza e credo che ci lasci anche la rabbia giusta da mettere in campo domani. Tutto fa esperienza e noi dovremo essere bravi a mettere dentro quella amarezza che a fine gara c´era ed era molto evidente per fare una grande prestazione contro la Juventus”.

“Quali sono le armi per battere la Juve? Dovremo cercare di non portarli in prossimità della nostra area di rigore. Loro hanno tanta qualità e li ti possono fare male, certo che a dirle le cose è facile, poi metterle in atto è più difficile, ma ci proveremo”.

Sulla lotta salvezza e sulle dirette inseguitrici Martusciello aggiunge: “Io mi preoccupo solo sulle dinamiche della mia squadra, non guardò dietro. Noi dobbiamo continuare a mettere dentro la giusta determinazione per raggiungere qualcosa di miracoloso. Anche perché posso assicurarvi che l´Empoli non è salvo neanche con quindici punti di vantaggio e non deve passare il messaggio che siamo già salvi. Per noi il miracolo è la serie A, a volte qualcuno se lo dimentica. Non mi sento preoccupato per quello dietro, ma guardo alle prestazioni della mia squadra”.

La sfida tra Juventus ed Empoli sarà arbitrata dal sig. Maurizio Mariani della sezione AIA di Aprilia (LT). Mariani sarà coadiuvato dagli assistenti Paganessi e Alassio; quarto ufficiale il sig. Di Fiore; addizionali i signori Maresca e La penna.

Pubblicato sotto: Sport