Fisco, verso rottamazione cartelle fino al 21 aprile


Equitalia, rottamazione cartelle. E se non si paga la rata?

Fisco, emendamento di proroga per rottamazione cartelle fino al 21 aprile.

In Commissione Finanze alla Camera, il viceministro dell’economia Casero annuncia parere favorevole ad un emendamento, presentato al decreto “terremoto”, che proroga la scadenza di rottamazione per le cartelle esattoriali dal 31 marzo al 21 aprile. Se la proposta sarà dichiarata ammissibile, avrà il via libera dell’esecutivo.

Al momento ad Equitalia sono state già presentate circa 350mila istanze con un boom negli ultimi due mesi del 246%. Dalla rottamazione delle cartelle il governo si aspetta di incassare circa 3.4 miliardi in due anni.

Per far fronte all’ingente carico di richieste in aumento esponenziale, l’ad di Equitalia Ruffini ha chiesto ai dirigenti di supportare il lavoro dei colleghi nei 200 sportelli del gruppo, oltre a mantenere le aperture straordinarie degli uffici in quindici città, mentre da aprile 2016 quelli ad alta affluenza di Roma, Milano, Napoli e Torino già erano disponibili per il pubblico due ore in più durante pomeriggio, fino alle 15.15.

Oltre a ciò, ogni sabato continueranno a scendere in piazza su territorio nazionale i camper Equitalia per incontrare i cittadini, vagliarne le posizioni e trovare un punto d’incontro con uno sconto contributivo di una certa rilevanza tenendo in considerazione il periodo di grandi difficoltà economiche in cui versa il Paese ormai da tempo.