Padova, uccide ladro: tabaccaio assolto


Padova, uccise ladro. Assolto in appello

Padova, uccide ladro: tabaccaio assolto in Appello

Nella notte del 25 aprile 2012 Franco Birolo, tabaccaio di Civè di Correzzola (Padova) sparò con la sua calibro 9 uccidendo un ladro moldavo sorpreso a rubare nella sua tabaccheria.

Adesso Birolo è stato assolto dalla Corte d’Appello di Venezia: i giudici hanno ribaltato la sentenza di primo grado emessa del gup Beatrice Bergamasco che l’aveva condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere e ad un risarcimento danni di oltre 325mila euro nei confronti dei parenti della vittima, madre e sorella del ladro, per eccesso colposo di legittima difesa.

La condanna in primo grado era arrivata nonostante il pm Benedetto Roberti avesse chiesto lʼassoluzione per legittima difesa. Bergamasco, minacciata anche attraverso i social per la sua decisione, era stata posta sotto sorveglianza. Contro la sentenza si erano schierate molte formazioni politiche, tra le quali Lega Nord e Forza Italia.