Artinfaraone: l’arte di generare arte


Artinfaraone

È Giulia Armeni la vincitrice del contest di disegno industriale “l’Arte di Generare Arte” realizzato all’interno del progetto culturale ArtinFaraone, promosso da Artintype, Accademia di Belle Arti di L’Aquila e azienda Faraone – Architetture Trasparenti.

Tutte le aspettative riposte in questo percorso nato dall’ambizione di combinare proficuamente Design e Arte, Industria e Università, Lavoro e Formazione sono state ampiamente soddisfatte.

Una location più che confacente quella scelta: nell’Auditorium del Parco di L’Aquila, simbolo del design e dell’innovazione abruzzese, Giovedì 22 Giugno si è svolto l’evento di premiazione del contest “l’Arte di Generare Arte” realizzato all’interno del progetto culturale ArtinFaraone. Gli artisti e gli studenti del biennio specialistico di “Grafica d’Arte e Progettazione” dell’Accademia delle Belle Arti di L’Aquila sono stati chiamati a trasferire le loro abilità artistiche sui prodotti di punta dell’azienda Faraone, in un’ottica di autentica innovazione, con l’obiettivo di dare valore aggiunto, attraverso l’opera d’arte a una gamma di prodotti già di altissimo livello per design ed eleganza, al fine di esaltare la funzionalità del prodotto per mezzo del segno artistico.

“Portare l’arte in casa, ovvero diffondere l’originalità dell’arte, questo è uno degli obiettivi che da sempre conduce la ricerca qualitativa della Faraone e che oggi, per mezzo del talento dei ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di L’Aquila, ottiene la giusta conferma materializzandosi attraverso opere su vetro dal forte impatto scenico: nuovi decori per ospitare nelle case elementi architettonici che siano allo stesso tempo autentiche realizzazioni artistiche”. Queste le parole del PresidenteSabatino Faraone che ritiene indispensabile e attuale creare iniziative e opportunità che vadano a beneficio sia della qualità del prodotto di design che della formazione dei ragazzi proiettati verso il mondo del lavoro.

9 gli artisti selezionati dal corpo docente composto dal Prof. Valter Battiloro, docente e coordinatore della Scuola di Grafica d’Arte e Progettazione e Tecniche dell’Incisione nonché responsabile di tutto il progetto, dal Prof. Carlo Nannicola, docente di Tecniche della Modellazione digitale – Computer 3D e dal Prof.Fabio Di Lizio, docente di Tecniche dell’Incisione: Giulia Armeni, Federica Bianchi, Federica Fiocco, Lorenzo Flammini, Alessandro  La Froscia, Andrea Orlandi, Camilla Palazzese, Silvio Salvi e Chiara Salvini. hanno esibito il proprio talento adoperandosi nelle tecniche di rappresentazione artistica a loro più congeniali, dalla loro giovane passione e dalle conoscenze maturate sono quindi nate lastre di vetro incise, satinate, o ancora stampate, illuminate e sabbiate.

“Gli studenti iscritti al biennio accademico di Grafica d’Arte e Progettazione – ha dichiarato il Presidente dell’Accademia di Belle Arti Roberto Marotta – hanno preso parte a questo progetto durante intensi mesi di studio di materiali e sviluppo delle tecniche di stampa, per realizzare opere uniche, nel loro genere, da inserire nella produzione industriale dei cristalli Faraone, alla quale aggiungono il valore del gesto artistico. Una delle ragioni più significative per sostenere e ampliare iniziative come “ArtinFaraone” è, per gli studenti, la prospettiva di lavoro, lo stimolo a considerare l’Arte anche come elemento dei prodotti industriali del vivere quotidiano, attraverso percorsi di definizione della didattica come interpretazione qualificata dei processi di creazione e collocazione dell’opera d’arte”.

“Riuscire a comunicare attraverso l’Arte sostenuti da aziende innovative, moderne, che tramite la cultura fanno impresa – interviene Enrico Damiani, direttore commerciale delle Grafiche Martintype – è questo l’intento che ha portato il Progetto Artintype ad evolversi in “Artin…”  e diventare uno strumento al servizio delle aziende. L’opportunità è stata colta e condivisa immediatamente dalla Faraone che da sempre crede nel potere dell’innovazione e della creatività. Lo spirito di gruppo e l’affiatamento creatosi tra tutte le “forze” che hanno operato in questo anno di sperimentazione hanno determinato la buona riuscita del Progetto ArtinFaraone.”

“I nostri studenti – conclude il Professor di Valter Battiloro – chiamati a un non facile compito si sono cimentati in una prova che dimostra quanto sia necessario offrire strumenti trasversali al tema specifico, come la funzione del FabLab della nostra Accademia che si propone di collaborare con progetti interdisciplinari e che, come in questo caso, trova naturale l’interazione tra le tecniche grafiche e i metodi di prototipazione.

I due campi di intervento dialogano tra loro, suggerendo di volta in volta soluzioni tecnico-pratiche e soluzioni estetiche”.

A premiare il vincitore con un viaggio per 2 persone per visitare una città d’arte è stato direttamente il Presidente Sabatino Faraone. Tutti i partecipanti hanno ricevuto una targa di riconoscimento.