Ilaria Della Torre produce il miglior miele d’Abruzzo


Di Clemente e Della Torre

Ilaria Della Torre è stata premiata da Assapira per la produzione del suo “Miele di Acacia”. La produttrice del miglior miele abruzzese ha ricevuto la visita del vicesindaco di San Giovanni Teatino Giorgio Di Clemente, delegato alle attività produttive.

La premiazione, organizzata dall’Associazione Apicoltori Regione Abruzzo (ASSAPIRA) e dall’Università di Teramo, si è tenuta al Ristorante “La pantera rosa” di Tofo Sant’Eleuterio, nel contesto di una giornata dedicata al tema “La cucina, il miele e le api: un innovativo modello per la valorizzazione del territorio”.

Ilaria Della Torre si è aggiudicata il Premio Iannetti – I mieli del territorio con il suo miele di acacia Gli altri premiati sono stati Ernesto Iovenitti (millefiori), Domenico Esposito (millefiori di montagna) e Giovanni Fagioli (Mieli particolari).

Ilaria Della Torre ha 35 anni e vive in via Croce Feragalli, nel comune di San Giovanni Teatino, e dove ha il suo piccolo allevamento con 10 famiglie di api. “Ho una grande passione per gli animali, sin da bambina – racconta Ilaria – e circa tre anni fa ho scoperto, grazie ad una amico, l’apicoltura. Mi sono subito appassionata ed ho avviato il mio piccolo allevamento. Produco il mio miele e sono felicissima quando, chi lo ha assaggiato, lo ha trovato delizioso. Sono contentissima del premio e ringrazio il Vicesindaco Di Clemente e l’Amministrazione comunale per l’attenzione che mi stando riservando”.

“La cura di un alveare è molto impegnativa, soprattutto perchè il mio lavoro è un altro. Quello che oggi è un faticoso’ hobby, seppur molto gratificante – conclude Ilaria – vorrei tanto che presto diventi la mia attività principale”

Questo è l’augurio che le ha fatto anche il Vicesindaco Di Clemente che, accompagnato da Ilaria, ha visitato l’alveare complimentandosi e dichiarando “E’ una ragazza che conosco da anni e, appena l’ho saputo, ho ammirato questa sua voglia di intraprendere l’attività di apicoltrice. Le auguro che presto non sia più solo un hobby. Ho apprezzato la sua determinazione, ma anche il suo miele, che ho assaggiato.. davvero ottimo”.