Pineto, un Carnevale sul podio a Venezia


Associazione Le vie dell'arte

Sono trenta le maschere sbaragliate dall’associazione Le Vie dell’Arte di Pineto che hanno conquistato la medaglia d’argento al Carnevale di Venezia, sfilando con abiti ispirati al gioiello abruzzese “La Presentosa”.

Gli abiti, realizzati in sei mesi con materiali di riciclo, hanno convito pubblico e giuria tanto da assegnare alle abruzzesi la medaglia d’argento. Un tripudio di folla ha accolto “Le Vie dell’Arte” presiedute da Vilma Santarelli, al Carnevale per antonomasia.

Grandissima soddisfazione è stata espressa dalle vincitrici attraverso le parole dell’associata Federica Merletti: “Centinaia e centinaia di persone ci hanno fermato per scattare delle foto,  abbiamo impiegato un’ora dal traghetto a Piazza San Marco, è stato come avere il mondo ai nostri piedi; in tantissimi ci hanno chiesto cosa rappresentassero i nostri costumi perché erano molto diversi da tutti gli altri, in particolare dalle maschere veneziane, e si sono complimentati per la bellezza della nostra Regione”.IMG-20180211-WA0001

Sbaragliando trenta maschere, sono arrivate in finale nella sfilata di sabato e alla lettura del secondo posto il pubblico le ha acclamate dispiaciuto che non fossero arrivate prime, incitandole e dichiarandone di fatto la vittoria morale.

“Il nostro lavoro per queste maschere è durato sei mesi ma noi l’abbiamo fatto per un riscatto perché l’Abruzzo negli ultimi anni viene visto come una regione di catastrofi naturali, ma l’essenza della nostra terra non è questa: è una regione bellissima e meravigliosa e volevamo qualcosa che la rappresentasse. Il nostro scopo, dunque è stato quello di riportare l’Abruzzo al riscatto e ci siamo riuscite! Ringraziamo l’Amministrazione Comunale di Pineto che ci accompagnato in questa avventura con il Vice Sindaco Cleto Pallini e la Consigliera Massimina Erasmi. Torneremo a casa arricchite da questa magnifica esperienza e cariche per organizzare il prossimo Carnevale Estivo”.