L’Abruzzo avrà il suo sistema trasfusionale


Abruzzo-trasfusioni

La Regione Abruzzo avrà un sistema trasfusionale regionale. Lo annuncia l’assessore alla Programmazione sanitaria Silvio Paolucci, che ha lavorato all’accreditamento istituzionale del settore trasfusionale recependo una serie di normative nazionali e comunitarie. “Queste norme – sottolinea l’assessore – prevedono che tutte le strutture trasfusionali ospedaliere e le Unità di raccolta gestite dalle associazioni di volontariato siano adeguate ai requisiti di qualità e sicurezza previsti dalle norme stesse. Una esigenza sottolineata anche dall’Accordo Stato-Regioni del 16 dicembre 2010. Attraverso le procedure di autorizzazione e accreditamento, la Regione ha verificato in loco tutte le strutture, avvalendosi dei team di verifica integrati da almeno un valutatore iscritto in un elenco nazionale di valutatori specificamente qualificati a cura del Centro Nazionale Sangue. Una riforma profonda – aggiunge Paolucci – che consentirà di sviluppare in sicurezza un aspetto centrale del sistema sanitario che si basa sull’apporto di migliaia di volontari. Questo importante obiettivo è stato conseguito – aggiunge l’assessore – grazie anche al lavoro fattivo delle Asl e del personale delle strutture trasfusionali a cui va un sincero ringraziamento”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *