“I luoghi della cromia” a Teramo


Flavia-Mannucci

Storia e creatività, testimonianze del passato ed arte con lo sguardo rivolto co­stantemente la futuro. Fla­via Mannucci anima la Torre Bruciata (via Antica Catte­drale) a Teramo. I luoghi del­la cromia, questo il titolo del­la personale in corso fino do­menica 12 (ingresso libero, dalle 16 alle19). Le opere dell’artista sono destinate a su­scitare emozioni forti perché da esse emerge la centralità del colore nella vita, un caleidoscopio di sfumature che arriva fin dentro l’anima.Un’ aurea onirica che trae for­za dell’interiorità.

“Nelle tele di Flavia Mannucci la realtà osservata si traduce in sintassi segnica esaltata da una cromia, quasi eco dilatata, che tocca ogni angolo si­no a confondersi oltre la so­glia dell’indistinto. I campi dell’osservazione dell’artista so­no tavole dove l’occhio può esercitarsi fin che vuole per superare i confini del visibile; le tele luoghi aperti a cui affidare  l’avventura della fantasia mentre la mente si im­merge in una totale, fiduciosa attesa di qualcosa che il tem­po suggerisce con i toni del sortilegio. I rapporti cromatici sono cicatrici sopraelevate che fanno da sponda alla memoria; i segni si offrono alla vista senza inganni; tutto si distende in una fiduciosa modularità; il guizzo dinamico delle forme  traduce lo scenario emotivo di un’ anima che cattura l’osser­va­tore, immergendolo in uno stordimento sino a rendere alieno tutto ciò che è regolato da programmi e da algoritmi”. Le parole della dottoressa Paola Di Felice direttrice del Polo museale Città di Teramo e che ben descrivono una produzione dove i paesaggi dell’anima si materializzano, trascrivendo mondi invisibili attraverso una specie di ascetismo cromatico.

Fla­via Mannucci è nata ad Atri, dove lavora e risiede ed è considerata dalla critica una delle voci più autorevoli della ricerca al femminile in Italia. Sin da giovanissima sviluppa una grande passione per la pittura e l’arte in tutte le sue forme espressive.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *