Il sindaco Alessandrini: No al Ponte del Cielo? Risorse al Teatro Michetti


teatro Michetti Pescara

Prendo atto del parere negativo della Soprintendenza Belle arti e paesaggio dell’Abruzzo sui lavori di realizzazione del cosiddetto Ponte del Cielo, quale completamento prospettico di Largo Mediterraneo, ma Pescara non può permettersi di perdere quelle risorse. Stiamo verificando le iniziative da prendere circa il Ponte del Cielo, ma siamo pronti a chiedere alla Regione di deviare le risorse sul Teatro Michetti, qualora la fattibilità del Ponte dovesse risultare impossibile, affinché la città mantenga i finanziamenti previsti”. Le parole del sindaco di Pescara Marco Alessandrini dopo il parere negativo alla realizzazione del Ponte del Cielo da parte dalla Soprintendenza.

A parte il diniego della Soprintendenza – continua il primo cittadino – dobbiamo prendere altresì atto anche della decisione o meglio, della non decisione da parte della Commissione regionale per il Patrimonio Culturale sull’opera, interessata ai sensi dell’articolo 38 comma 3 del D.P.C.M. n. 171 del 29/8/2014. Da quanto abbiamo appreso, la Commissione ha ritenuto di non entrare nel merito al fine di non ingenerare un ingolfamento tecnico documentale che da questa decisione sarebbe potuto discendere, ma l’organismo ha deciso di trasmettere tutto l’incartamento alla Direzione Generale per il Patrimonio Paesaggistico del Ministero per i Beni Culturali, al fine di avere una valutazione superiore”.

Verificheremo la fattibilità dell’opera al netto della situazione che si è configurata, nel frattempo – conclude il sindaco – per evitare la perdita dei finanziamenti chiederemo di poter utilizzare i fondi per il Teatro Michetti. Com’è noto si tratta di un recupero che la città aspetta da tempo, che ci impegna a livello programmatico e che ci restituirebbe un pezzo della storia culturale e anche architettonica della Pescara di ieri e di oggi”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *