Il teatino De Cesare a capo di Ance giovani per il Mezzogiorno


Federico De Cesare nuovo presidente di Ance giovani per il Mezzogiorno

Federico De Cesare (nella foto) è il nuovo presidente del Comitato Mezzogiorno di Ance Giovani, organismo preposto ad occuparsi delle problematiche di cui l’edilizia soffre nelle regioni dell’Italia centro-meridionale ed insulare.

Per i prossimi tre anni, dunque, guiderà i costruttori under 40 di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.La nomina è avvenuta a Roma nel corso del Consiglio nazionale dei Giovani Imprenditori Edili.

De Cesare, 25 anni, diventa così il più giovane componente della neoeletta squadra di presidenza di Ance Giovani. Teatino, socio e consigliere di amministrazione della storica Impresa Costruzioni De Cesare Ing. Ulrico s.r.l., all’atto del suo insediamento ha tracciato i punti cardine del suo programma, volto a perorare le cause del Sud e delle imprese del Mezzogiorno: efficientamento di infrastrutture e collegamenti, investimenti a tutela del territorio onde scongiurare fenomeni di dissesto idrogeologico, massimo e migliore utilizzo possibile dei Fondi Strutturali Europei 2014-2020, riqualificazione di città e periferie, messa in sicurezza di edifici pubblici con particolare riferimento a quelli scolastici.

“In un momento in cui i dati Istat evidenziano qualche timido segnale di ripresa, il Sud appare ancora penalizzato ed in recessione” ha dichiarato il neo presidente, aggiungendo che “risolvere i problemi del Mezzogiorno significa contribuire a risolvere i problemi del Paese. Sarebbe bello se un giorno, finalmente, fare impresa al Sud non fosse più difficile che al Nord”. Federico De Cesare succede al barese Mario Presicci.

Presidente di Ance Giovani Abruzzo nel biennio 2013-2015, è inoltre presidente di Ance Giovani Chieti e dell’Ente Scuola Edile-Cpt della Provincia di Chieti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *