L’Aquila, nasce un centro raccolta rifiuti urbani a Bazzano


Massimo Cialente

Un nuovo centro di raccolta rifiuti per L’Aquila ed ancora nell’area di Bazzano. La giunta comunale dell’Aquila ha dato il via libera alla realizzazione di un centro di raccolta di rifiuti urbani e assimilati, cosiddetto Ecocentro, a Bazzano. La proposta deliberativa e’ stata presentata dal sindaco dell’Aquila Massimo Cialente e dall’assessore all’Ambiente Maurizio Capri. “L’Asm (Aquilana societa’ multiservizi) – ha dichiarato il sindaco Cialente – la societa’ incaricata del servizio di igiene urbana e gestione integrata dei rifiuti, ha manifestato la possibilita’ di realizzare un Ecocentro nella zona di Bazzano. Il Centro di raccolta verra’ realizzato in un capannone industriale, senza costi per il Comune, in quanto le spese di allestimento e gestione della struttura saranno coperti, come dichiarato dall’Asm, dalle economie ricavate dal progetto stesso. In questo modo – ha proseguito il sindaco – verra’ data una risposta, in tempi brevi, alle esigenze dei cittadini per il conferimento delle diverse tipologie di rifiuti, allo scopo di dare un contributo importante al decoro urbano e al rispetto ambientale.

Progetto Ecocentro
Progetto Ecocentro

L’Ecocentro costituirà un valido strumento per conseguire la complessiva, corretta gestione dei rifiuti, dal momento che consentirà di effettuare un controllo puntuale sulle tipologie di rifiuti conferiti, destinandoli alle opportune operazioni di recupero o smaltimento”. “All’interno del Centro – sono le parole dell’assessore all’Ambiente Maurizio Capri – che verra’ gestito dall’Asm, potranno conferire sia utenze domestiche, vale a dire privati cittadini residenti nel territorio comunale, sia non domestiche, ossia rifiuti speciali assimilati agli urbani, come apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee), anche mediante il gestore del servizio pubblico, in maniera conforme alle disposizioni di legge e adottando tutte le precauzioni operative tali da preservarne l’integrità ed evitare la fuoriuscita di sostanze potenzialmente nocive. All’interno del Centro non e’ consentito di effettuare alcun tipo di trattamento del rifiuto conferito, fatta eccezione per le operazioni di riduzioni volumetriche, allo scopo di agevolarne il trasporto. Il Centro di raccolta – ha concluso Capri – contribuirà al raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata, incrementando la corretta gestione dei rifiuti e ottimizzando il servizio in termini di rapporto tra costi e benefici”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *