Spacciatrice in dolce attesa, arrestata


Arresto dei carabinieri

Neanche il lieto evento che a giorni l’avrebbe resa mamma le avevano insinuato scrupoli di carattere morale. Tanti che avevano trasformato un’abitazione del quartiere San Donato in Fort Knox, ma l’installazione di un sofisticatissimo sistema di videosorveglianza non ha impedito alla futura mamma di essere arrestata dai Carabinieri di Pescara. Ai militari non è sfuggita la stranezza di una casa tutto sommato modesta difesa però da un modernissimo sistema di telecamere, ed hanno deciso di approfondire.

È stato da subito accertato un sospetto via vai di soggetti, e dopo un periodo di osservazione, si è decisi di passare all’azione. L’intuizione si è rivelata corretta, poiché in camera da letto i Carabinieri hanno rinvenuto un involucro contenente una ventina di grammi di cocaina ed in cucina un bilancino di precisione. Lo stupefacente ha quindi portato all’arresto di una 26enne con pancione, già nota per analoghi reati, posta ai domiciliari considerata la gravidanza.