Massimo Oddo: “Non ci sono partite facili”


MASSIMO ODDO

Archiviato il match contro il Brescia, il Pescara affronterà in terra ligure a Chiavari, contro l’Entella, l’ultimo scontro diretto valido per l’accesso ai play off.

Anche in terra ligure mister Oddo, dovrà fare i conti con le assenze di Verre, appiedato per un turno e di: Coda, Campagnaro, Verde, Aresti, Ventola, Crescenzi tutti alle prese con i vari infortuni, l’unica novità è rappresentato dal ritorno di Benalì che ha scontato i quattro turni di squalifica.

In occasione, della partenza anticipata della squadra per Chiavari il tecnico Massimo Oddo, ha tenuto la consueta conferenza stampa pre partita, per analizzare la situazione del momento: “Verre, come sapete è squalificato, ma rientrerà Benalì, che giocherà. L’attaccante Cappelluzzo ci raggiungerà direttamente in Liguria dopo l’impegno con la Nazionale. Uno tra Bruno, Torreira e Pasquato resterà fuori e valuterò fino all’ultimo la scelta”, ha dichiarato Oddo.

Finora il calendario ha proposto tutti scontri diretti: “non ci sono partite facili o difficili, – dice Oddo – analizzare il calendario è un errore perché ogni partita è difficile. Come ho sempre detto dobbiamo fare più punti possibili in queste ultime quattro partite a prescindere se giochiamo dentro o fuori. Finora tutte quelle che sono in lotta hanno l’opportunità di piazzarsi il meglio possibile.”

L’Entella? “ Ha disputato un torneo straordinario che nessuno si sarebbe aspettato, dobbiamo stare molto attenti. Non dobbiamo fare l’errore di pensare che i play off siano al sicuro. Bisogna pensare che nulla è scritto, dobbiamo continuare sulla nostra strada avendo il massimo rispetto per gli altri. Più in alto arrivi e più vantaggi hai”.

Tra le squadre chi teme di più? “Ogni squadra possiede i suoi pro e contro. Il nostro è un gruppo unito e tranquillo”.

Per la partita tra l’Entella ed il Pescara, è stato designato l’arbitro Fabio Maresca di Napoli, partita valida per la 39 giornata di serie B.

 

 

 

Pubblicato sotto: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *