Fosso Vallelunga, divieto di balneazione


marco-alessandrini

Il sindaco Marco Alessandrini ha firmato un’ordinanza temporanea di divieto di balneazione riguardante l’area di Fosso Vallelunga.

“Un atto che si è reso necessario a fronte della criticità emersa in questi ultime settimane – spiega il vice sindaco e assessore al Demanio Enzo Del Vecchio –  infatti, diversamente dai dati che sono stati sempre positivi nel 2015 su quel punto, i campionamenti dell’Arta hanno registrato lo sforamento dei valori dell’escherichia coli negli ultimi prelievi. La situazione così determinatasi è stata subito posta all’attenzione dell’Amministrazione che, con l’ausilio della Polizia Municipale ha svolto indagini e analisi ulteriori ed ha individuato la fonte della criticità, interessando l’ACA, gestore del sistema fognario cittadino, per gli interventi relativi.

Pozzetto sigillato fogna via Scarfoglio
Pozzetto sigillato fogna via Scarfoglio

I diversi sopralluoghi svolti congiuntamente dai tecnici sia del Comune che dell’ACA hanno evidenziato uno sversamento di acque reflue in una condotta che era invece di acque bianche che si immetteva nel Fosso Vallelunga. La criticità emersa, seguita e sotto l’attenzione dell’ACA ha trovato la sua soluzione come comunicato ieri dall’Azienda acquedottistica, che conferma a noi e a tutti gli enti preposti il superamento di questo problema.

L’Arta in data odierna, facendoci pervenire l’esito dell’ultimo campionamento sul punto di Fosso Vallelunga, ha anche comunicato che ha proceduto a effettuare un nuovo prelievo il cui esito sarà disponibile entro 48 ore.

Riteniamo pertanto che il divieto temporaneo emesso oggi abbia la caratteristica prevista dalla norma di “inquinamento di breve durata” e gli interventi fatti ci lasciano sperare in una immediata revoca dell’ordinanza odierna”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *