Ricettatori colti in fragrante a bordo di un’auto rubata, arrestati


Arresto dei carabinieri

Due ricettatori sono finiti agli arresti domiciliari dopo esser sorpresi a bordo di una Fiat Panda rubata con vari arnesi di scasso in loro possesso.

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Pescara hanno arrestato, in esecuzione di ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Gip di Pescara, per il reato di ricettazione in concorso, Davide di Mastrogirolamo, 33enne, e Burraci Marjus, 25enne, rumeno, entrambi residenti a Collecorvino, con numerose segnalazioni di polizia. I due erano stati sorpresi, lo scorso 16 aprile, mentre si introducevano all’interno di uno stabile abbandonato, portando una tronchese ed un tubo metallico, dopo aver parcheggiato una Fiat Panda, risultata oggetto di furto il giorno precedente. I capi d’accusa per entrambi sono di ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso.