Rancitelli, donna arrestata: deteneva oltre mezzo chilo di eroina


arresto-carabinieri donna

E’ finita in manette per detenzione di eroina: Annarita D’Artista, 45enne, pescarese, con precedenti analoghi. E’ stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Pescara in flagranza di reato mentre tentava di disfarsi del fardello.

In tarda mattinata la pattuglia in servizio di perlustrazione, transitando in via Lago di Borgiano, zona Rancitelli, ha notato una donna che si avviava con passo svelto verso un portone. Alla vista dei militari la stessa accelerava ulteriormente l’andatura e, svoltato l’angolo, pensando di non essere notata, gettava furtivamente una busta di plastica vicino alla porta di un garage. La mossa, seppur fulminea, non è sfuggita all’occhio attento degli operanti che, bloccata la donna, hanno recuperato l’involto che conteneva un panetto di eroina compressa del peso complessivo di 510 grammi.

“L’arresto testimonia come il quartiere, seppur costantemente monitorato, rappresenti ancora un nevralgico punto di arrivo e smistamento di rilevanti quantitativi di stupefacenti – ha detto il capitano Claudio Scarponi – in particolare di eroina, droga quasi scomparsa per anni ed ora tornata di moda, dal basso costo ma dagli effetti devastanti”.

Immediata è scattata anche la perquisizione domiciliare, condotta anche con unità cinofile di Chieti, a seguito della quale i militari hanno rinvenuto altri 20 grammi di eroina ed altrettanti di cocaina. La donna è ora detenuta presso il carcere di Chieti dove trascorrerà i prossimi giorni in attesa di udienza di convalida.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *