Il Pescara imbavaglia il Napoli


La Curva Nord, durante la partita Pescara - Napoli

Esordio positivo per il Pescara. Nella prima giornata di serie A, il Pescara mette paura al Napoli di Sarri che deve accontentarsi di un pareggio.

Un Pescara concreto, determinato e ben organizzato diventa padrone del gioco, prima con Benalì e poi, con Caprari stendono nel primo tempo il Napoli, ma poi nella ripresa ci pensa Mertens che con una doppietta riequilibra le sorti del match. Nella prima giornata di campionato mister Oddo, deve rinunciare agli infortunati Campagnaro, Nicastro e Fornasier, mentre recupera dopo la squalifica il centravanti Manaj.

Oddo, non si smentisce e così schiera il classico 4-3-2-1 con Bizzarri tra i pali, sulle corsie esterne Zampano e Biraghi, i centrali della difesa sono Coda e Gyomber. Sulla linea mediana del campo agirà Brugman, mentre Cristante e Memushaj sono gli esterni, con Benalì e Verre di supporto a Caprari. Nel Napoli Sarri, deve rinunciare allo squalificato Jorginho, e agli indisponibili Giaccherini, Tonelli, El Kadduri. La formazione di Sarri, si schiera col classico 4-3-3 con Reina in porta, difesa a quattro composta da Ghoulam e Hysaj sono gli esterni difensivi, la linea centrale è affidata al duo Abiol – Koulibaly. A centrocampo agiscono Valdifiori, Allan e Hamsik; il tridente offensivo del Napoli, è guidato da Insigne L., Gabbiadini e Callejon.

Cronaca

Parte subito bene il Napoli, al 3’ Hamsik prende la mira e lascia partire un tiro da ventidue metri che termina di poco a lato. Un minuto dopo ancora il Napoli, ma Bizzarri è bravo ad anticipare.

Al 7’ il Pescara prende coraggio e si fa vedere con Biraghi ma la sua conclusione è fuori; due minuti più tardi Benalì sblocca il risultato, riceve palla da Verre che davanti a Reina non sbaglia.

Il Pescara non molla e qualche istante è Biraghi che chiama ad una parata Reina. Quattro minuti dopo il Napoli, si rende pericoloso con Callejon che sfiora il pareggio.

Al 18’ si rivede il Pescara con un tiro di Caprari, ma nulla di fatto mentre il Napoli si rivede al 24’ con un tiro di Valdifiori dai trenta metri. Al 32’ punizione per il Napoli, batte Ghoulam che mette al lato.

Il Pescara preme sull’acceleratore e al 35’ arriva il raddoppio con Zampano che si incolla sulla destra e mette a centro area per Caprari che fa 2-0.

Nella ripresa il Napoli è alla ricerca del pareggio e con il mister dei partenopei che effettua una doppia sostituzione escono Gabbiadini ed Insigne ed entrano Milik e Mertens, due mosse vincenti. Al quarto d’ora arriva la rete del Napoli che riaccende le speranze che vedono il pareggio al 18’ con il raddoppio di Mertens che approfitta di uno svarione difensivo di Coda che poco dopo uscirà per infortunio.  Al 35′ sugli sviluppi di un angolo Zuparic va a colpire fortuitamente Zielinski con Giacomelli che indica il dischetto ma poi recede dalla sua decisione dopo il consulto con l’addizionale di porta Rocchi di Firenze. Sul finale il Napoli cerca di spingere alla ricerca del gol vittoria, ma il Pescara si difende e porta a casa un punto d’ora.

Commenti finali

Al termine della gara i partenopei compreso Sarri scelgono la via del silenzio, l’unico a parlare è il tecnico Massimo Oddo: “In campo si va per vincere, abbiamo dato tutto per riuscirci ma non ci siamo riusciti. Abbiamo giocato un gran primo tempo, con coraggio, nel secondo tempo abbiamo sofferto parecchio anche a causa di una condizione non ottimale e della qualità del Napoli”.

 

PESCARA (4-3-2-1) Bizzarri, Biraghi, Cristante, Verre, Memushaj, (dal 63’st Manaj) Benalì, Zampano, Brugman, (dal 86’st Crescenzi) Caprari, Coda, (dal 70’st Zuparic) Gyomber. A disp: Fiorillo, Crescenzi, Bruno, Manaj, Aldegani, Zuparic, Maloku, Selasi, Vitturini, Mitrita, Acatullo, Del Sole. All. Oddo

NAPOLI (4-3-3) Reina, Hysaj, Allan, Valdifiori, Callejon, Hamsik, (dal 72’st Zielinski) Gabbiadini, (dal 7’st Milik) Insigne L., (dal 7’st Mertens) Koulibaly, Ghoulam, Albiol. A disp: Rafael, Sepe, Strinic, Maggio, Mertens, Zielinski, Chiriches, Grassi, Insigne R., Laciski, Milik. All Sarri.

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Arbitri di area: Rocchi e Pinzani

Assistenti: Barbirati – Peretti

IV uomo: Posado

Reti: 7’ pt Benalì, 34’pt Caprari, 15’st Mertens, 35’ st Mertens

Ammoniti: Abiol (N), Brugman (P), Bizzarri (P) Gyomber (P) Mertens (N)

Angoli: 3 Pescara, 9 Napoli

Recupero: 1’pt, 5’st

 

 

 

Pubblicato sotto: Sport