Deiezioni canine e animali al guinzaglio: il controllo dei vigili in borghese


Controlli su deiezioni canine e animali la guonzaglio

Deiezioni canine, animali senza guinzaglio, vigili urbani in borghese sanzionano chi non rispetta le regole. L’assessore Di Pietro: “Una sfida di civiltà per rendere la città e i parchi più belli e fruibili”.

“Giro di vite sulle deiezioni canine nei parchi. Due pattuglie della Polizia Municipale in borghese effettuano un servizio di controllo nelle principali aree verdi cittadine e multano quanti non le raccoglieranno come stabiliscono le normative vigenti. Particolare attenzione, inoltre, anche a chi non porta i cani al guinzaglio nei parchi e all’utilizzo delle aree di sgambettamento.

Si tratta di un problema annoso, che mette insieme sia il rispetto per la cosa pubblica che quello per gli stessi animali e che deve essere una vera e propria sfida alla tutela delle nostre aree perché siano fruibili per tutti, animali compresi.

Fortunatamente si tratta di agire su quella che è una minoranza di possessori di animali, lo faremo ricorrendo all’applicazione rigida delle regole, a questo seguirà una presenza più visibile delle pattuglie in divisa nei nostri parchi e una campagna di sensibilizzazione che partirà insieme al progetto finanziato con 80.000 euro e che stiamo approntando, che fornirà anche una segnaletica affinché tale situazione non si verifichi più, a partire dalle aree verdi.

Investiamo sul senso civico della cittadinanza e siamo convinti che tale pugno duro sia utile a rendere le nostre strade e i nostri parchi migliori per tutti”.