A Pescara il primo Festival della Fotografia Istantanea


Un-momento-della-conferenza-stampa.

Primo Festival della Fotografia Istantanea a Pescara. Una tre giorni a partire da venerdì 30 settembre presso il Circolo Aternino.

La mostra si chiama “Istant 085” ed è patrocinata dal Comune e curato dall’Associazione culturale “Terre Arcane”. L’evento è stato presentato dall’assessore alla Cultura Giovanni DI Iacovo e Antony Stone, autore dell’iniziativa. “È sempre interessante capire quali interessi e passioni culturali ci sono in città – ha dichiarato Di Iacovo – quando capisci hai il dovere di offrire iniziative capaci di mettere insieme queste passioni e promuoverle. Pescara ha numerose scuole di fotografia e un interesse sempre crescente sull’argomento. Abbiamo avuto la mostra del maestro Fontana al Colonna l’anno scorso e siamo una città che produce varie iniziative di fotografia, catalizzando davvero un grande e vario interesse culturale. La proposta più interessante su questo tema è quella di Instant 085 che punta ad essere un appuntamento annuale, non locale, ma in grado di aggregare le passioni ed energie locali e persino internazionali verso la fotografia, misurandosi con chi ha un’esperienza robusta nel settore e un evidente talento. Tutto questo accadrà in una tre giorni insieme a tale altre cose che il festival racchiude: una mostra, un contest che non sarà “social” e incontri che vale la pena fare con fotografi che amano la tecnica istantanea e vere e proprie autorità mondiali di questo tipo di scatti”.

Dopo una breve introduzione da parte dell’assessore, alla conferenza stampa è intervenuto l’autore dell’iniziativa Antony Stone: “La fotografia istantanea è tutto ciò che era Polaroid e molto altro. Il Festival si svolgerà dal 30 settembre al 2 ottobre e sarà composto da una mostra di foto istantanee e opere ottenute dalla manipolazione delle stesse. Saranno accolti scatti di autori provenienti da tutta Italia che si sono distinti in questa particolare branca della fotografia, facendo attenzione anche ai più giovani e meritevoli di menzione e ad artisti locali.  Esistono in Italia e nel mondo artisti che si occupano solo di fotografia istantanea. In molti casi si tratta di veri sognatori che hanno ridato vita a macchine vecchie di 80 anni, come la ditta Impossible che è nostra partner per il festival che sta facendo in modo che questa tecnica non venga soppiantata dai social.  Abbiamo scelto questa perché con le Polaroid la foto è diventata sì alla portata di tutti e anche perché oggi un utente medio non fa più fotografie, ma le scorre su uno schermo. In questa direzione, “Instant 085” vuole rappresentare uno stimolo alla riflessione, un input a rallentare per catturare quegli istanti che si stanno perdendo nei meandri della rete, tra magazzini virtuali e foto non stampate. Dunque le Polaroid sono divenute preziose, anche al di là del fatto che nessuna può essere replicata per luce e istanti che colgono. I nomi che raduneremo sono specifici della fotografia istantanea, hanno alle spalle centinaia di mostre e sono molto quotati. Avremo una maratona istantanea a cui si sono iscritti da tutta l’Italia e il cui tema saranno istanti metropolitani che solo Pescara potrà dare e resteranno impressi sulla pellicola e stampati”.