Florian: al via il teatro ragazzi 2016/17


Florian Ragazzi

Al via l’edizione 2016/17 della rassegna ragazzi “Tutti a teatro!” ideata ed organizzata dal Florian Espace.

Da domenica 9 ottobre torna la stagione dedicata ai piccoli con il Florian Metateatro in collaborazione con l’assessorato Comunale alla Pubblica Istruzione, l’Espace Promozione Culturale e  da quest’anno con il Centro Psicopedagogico SpazioPiù.

“Sono tanti gli ambiti della proposta culturale cittadina – spiega l’assessore Giovanni Di Iacovo –  Abbiamo una chance in più che crescano ragazzi amanti della cultura e magari se ne faranno interpreti. Accanto alle difficoltà che si vivono sul fronte risorse, ci sono gli spazi della città che vorremmo creare perché vengano animati da iniziative culturali di una certa levatura. La storia del Florian è quella di un teatro di grandi testi e autori, capace di accogliere adulti, bambini e ragazzi, di avvicinarli ad un mondo che è importante nella vita di ognuno. Accanto a tutte le emergenze della pubblica istruzione, c’è bisogno di un alto respiro che possa avvicinare ad una cosa bella come il teatro. Per questo festeggio il ritorno della stagione per ragazzi con un cartellone davvero interessante, anche per gli adulti”.

Così la direttrice artistica del Florian, Giulia Basel: “Con un’attenzione sempre alta alle esigenze del giovane pubblico, delle famiglie e della scuola, che seguono appassionatamente le iniziative teatrali sia estive che invernali, il Florian Metateatro propone un denso cartellone di quattordici spettacoli per un totale di ventidue repliche, che ci accompagnerà  fino a primavera con tanti appuntamenti domenicali e i matinée per le scuole di ogni ordine e grado. Sarà un’occasione preziosa per assistere ad alcune tra le più originali e significative novità teatrali dell’anno, scelte tra le proposte più interessanti delle compagnie professionali italiane specializzate nel teatro per ragazzi, che operano nel settore con dedizione e professionalità riconosciuta dagli operatori del settore e dal Ministero competente”.

“Le scelte compiute dal Florian – conclude la Basel – sono sostenute dall’idea che gli spettacoli per bambini, spesso erroneamente considerati minori, hanno una fondamentale valenza educativa e culturale offrendo alle insegnanti una rara opportunità di supporto al lavoro pedagogico e alle famiglie la possibilità di condividere momenti d’incanto e di crescita con i loro bambini”.

 

Tutte le info e programma