Lo scrittore abruzzese Alessio Romano presenta “Solo sigari quando è festa”


alessio-romano

Solo sigari quando è festa, il secondo romanzo dello scrittore abruzzese Alessio Romano, si focalizza su un certo modo di vita proprio dell’Abruzzo e di Pescara.

Alessio Romano affronterà a viso aperto sabato 15 ottobre alle 17 a Torrevecchia Teatina un gruppo di insegnanti e lettori, coordinati da Barbara Di Paolo e Monica Ferri, in un incontro senza esclusione di colpi di scena che porrà al centro dell’attenzione l’analisi di “Solo sigari quando è festa”, il secondo romanzo dello scrittore abruzzese pubblicato da Bompiani (preceduto da Paradise for all, edito da Fazi e poi riedito da Bompiani). Nell’opera, che si apre sullo scenario delle scosse di terremoto che scuotono e turbano la sensibilità del protagonista, viene posto al centro dell’attenzione un certo modo di vita proprio dell’Abruzzo e di Pescara; un libro da non perdere per comprendere come un attento osservatore e notomizzatore dei vizi e dei pregi nostrani descriva e intenda il nostro particolare modo di essere, l’abruzzesità.

Solo sigari quando è festa, il secondo romanzo di Alessio Romano
Solo sigari quando è festa, il secondo romanzo di Alessio Romano

All’iniziativa, che rientra nell’ambito di “Lettere d’amore dall’Italia”, serie di manifestazioni curate da Massimo Pamio e Rolando D’Alonzo, con l’organizzazione dell’associazione culturale AbruzziAMOci e del Museo della Lettera d’Amore, con il patrocinio del Comune di Torrevecchia Teatina, prenderanno parte il sindaco Katja Baboro e il direttore del museo Massimo Pamio. Alessio Romano donerà una lettera d’amore autografa, estratta dalle vive pagine del romanzo, che entrerà a far parte del ricco patrimonio custodito dal Museo. Il prossimo incontro si svolgerà sabato 22 ottobre, con la partecipazione della poetessa Mariagiorgia Ulbar e del duo composto da Benedetta De Simone, arpista, e Lucrezia Di Leonardo, flautista.