Bonifica del Tronto, effettuati 38 controlli antiprostituzione


Racket prostituzione

Controlli a tappeto e multe a clienti nell’ambito dei controlli legati all’immigrazione clandestina e all’antiprostituzione nelle aree maggiormente degradate della Bonifica del Tronto.

L’attività della serata di ieri è stata coordinata dal sostituto commissario Anna Fucci ed ha visto impegnati agenti della Questura, del reparto prevenzione crimine Abruzzo di Pescara,  della Stradale, nonché in borghese della Mobile. Nell’occasione sono state identificate 38 persone di cui 10 stranieri: di questi ultimi 4 donne extracomunitarie sono state accompagnate in Questura per accertamenti sulla posizione di soggiorno in Italia  e verranno azionate le procedure di espulsione presso l’ufficio immigrazione. Per altre scatterà il foglio di via perché svolgevano attività di meretricio su pubblica via del Comune di Martinsicuro e, pertanto, sono state contravvenzionate ai sensi dell’ordinanza sindacale vigente.

Non sono mancate contravvenzioni anche nei confronti di alcuni clienti sorpresi nella contrattazione di una prestazione sessuale con soggetti dediti alla prostituzione.
Sono 6 le contravvenzioni elevate dalla Stradale a seguito dei controlli di automobilisti transitanti lungo la Bonifica del Tronto.