In auto senza patente e con cocaina, arrestato pregiudicato foggiano


carabinieri-arresto

Fermato dai Carabinieri per guida sospetta, è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Luciano Russo, 26enne foggiano.

Viaggiava nel pomeriggio di ieri a bordo di una Nissan Quasquai, con una condotta di guida molto aggressiva che ha attirato l’attenzione di una pattuglia in transito sul lungomare la quale, al fine di non arrecare pericolo alla viabilità, ha fermato il mezzo soltanto una volta giunto in viale Europa a Montesilvano. Sceso dal veicolo, l’uomo è parso particolarmente infastidito dal controllo, suscitando la curiosità degli operanti anche perché, oltre a non fornire nessuna spiegazione circa i motivi della sua presenza nella città dannunziana, era priva di qualunque documento di riconoscimento.

Dai primi accertamenti è subito emerso che Russo non aveva mai conseguito la patente; la pattuglia inoltre ha rinvenuto nel portabagagli sacchetti usati per il sottovuoto di alimenti. Anche nella considerazione dei numerosi precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti, i militari hanno chiesto ausilio ad altro equipaggio, per procedere ad una approfondita perquisizione del veicolo. In una intercapedine posta sotto la leva del cambio, i Carabinieri hanno così trovato un blocknotes, carte di pagamento intestate ad altra persona ed una busta di caffè. Apertala, sono saltati fuori due ulteriori involucri termosaldati contenenti oltre 40 grammi di cocaina complessiva. Il pomeriggio del foggiano si è così conclusa in carcere a San Donato.