Tonino Di Venanzio, domenica la terza edizione della mostra fotografica


tonino_di_venanzio

Domenica 23 ottobre alle 17, nella sala “Giannino Ammirati” di San Valentino (Pescara), si svolgerà la terza edizione della mostra fotografica Tonino Di Venanzio, una vita per la fotografia. Non solo fotografia, ma anche giornalismo, ambiente e territorio: saranno questi i temi affrontati nel corso della premiazione.

Saranno premiati Giuseppe Cannoni, premio speciale per la carriera, che si racconta come sia “nato in bianco e nero, e continuo a colori”, come ama spesso raccontare di sé e della sua attività di fotografo “amatoriale”. A Gaetano Basti va il premio per il giornalismo e l’editoria. Direttore della rivista “D’Abruzzo”, i suoi servizi giornalistici hanno offerto un contributo alla conoscenza e alla promozione turistica dell’Abruzzo e valorizzato questa parte della Majella. Per la fotografia, il premio andrà ad Augusto De Sanctis, ambientalista e attivista del Forum abruzzese dei movimenti per l’acqua, fotografo per passione e per testimonianza, attraverso le innumerevoli iniziative per la tutela e difesa dell’ambiente, che ha fatto della fotografia una vera e propria forma di inchiesta e di denuncia.

La manifestazione conclude così una serie di iniziative volute dalla famiglia Di Venanzio, Carlo e i figli Fabio e Clorinda, per ricordare l’intensa attività di Tonino, fotografo dagli anni ’30 agli anni ’70, una singolare figura di artigiano e artista della fotografia. La mostra “Dagli anni ’30 del consenso al regime fascista, agli anni ’50 del riscatto per la democrazia”, (inaugurata a maggio e ancora in corso) si concluderà domenica prossima. Tra le iniziative collaterali alla mostra, anche il convegno con lo storico Enzo Fimiani e il progetto scolastico con gli alunni dell’istituto comprensivo “B. Croce” di San Valentino.

Tra gli obiettivi della manifestazione, la realizzazione di un catalogo delle ultime due edizioni, con didascalie e aneddoti riguardanti le persone immortalate da quelle foto e la costituzione, in collaborazione con il Comune di San Valentino, di un “Archivio delle immagini” per la conservazione e valorizzazione di quelle che possiamo ormai definire un vero e proprio documento storico imperdibile, le fotografie di Tonino Di Venanzio.