Por Fesr 2014-2020, il nuovo cronoprogramma


POR FESR 2014-2020

Por Fesr 2014-2020: presentato il nuovo cronoprogramma relativo ai fondi europei di sviluppo regionale.

Si è tenuto a L’Aquila, presso Palazzo Silone, l’incontro tecnico sui Por Fesr 2014-2020 tra Regione Abruzzo e l’agenzia per la Coesione Territoriale alla presenza di una delegazione dell’Agenzia guidata da Carla Cosentino, dirigente dell’ufficio territoriale addetto ai programmi operativi d’Abruzzo.

Dopo che nel corso della riunione e’ stata confermata l’aspettativa del pieno assorbimento risorse della programmazione Por Fesr 2007-2013, l’Autorità di gestione per il 2014-2020 ha presentato un nuovo cronoprogramma che prevede l’anticipo di alcuni interventi rispetto a quanto definito in precedenza, mentre sono in via di soluzione le problematiche di cofinanziamento regionale.

CRONOPROGRAMMA OTTOBRE 2016 – APRILE 2017 

ASSE I – RICERCA. SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE:

1. Sostegno a progetti di ricerca delle imprese che prevedano l’impiego di ricercatori (dottori di ricerca e laureati magistrali con profili tecnico-scientifici) presso le imprese stesse. Pubblicazione avviso: entro prima settimana di novembre 2016.  Investimento: 16 milioni di euro.

2. Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi (realizzate dalle imprese in collegamento con altri soggetti dell’industria, della ricerca e dell’università, e dalle aggregazioni pubblico-private già esistenti, come i Distretti Tecnologici, i Laboratori Pubblico-Privati e i Poli di Innovazione). Pubblicazione avviso: metà dicembre 2016. Investimento: 4 milioni di euro.

ASSE II – DIFFUSIONE SERVIZI DIGITALI

1. Contributo all’attuazione del “Progetto Strategico Agenda Digitale per la Banda Ultra Larga” e di altri interventi programmati per assicurare nei territori una capacità di connessione a almeno 30 Mbps, accelerandone l’attuazione nelle aree produttive, e nelle aree rurali e interne, nel rispetto del principio di neutralità tecnologica e nelle aree consentite dalla normativa comunitaria. Procedura attivata a maggio 2016. Investimento: 19 milioni di euro.

2. Soluzioni tecnologiche per la realizzazione dei servizi di e-Government interoperabili, integrati (joined-up services) e progettati con cittadini e imprese, e soluzioni integrate per le smart cities and communities (non incluse nell’OT4). Pubblicazione avviso entro Gennaio 2017. Investimento: 2 milioni di euro.

ASSE III – COMPETITIVITA’ DEL SISTEMA PRODUTTIVO

1. Interventi di sostegno ad aree territoriali colpite da crisi diffusa delle attività produttive, finalizzati alla mitigazione degli effetti delle transizioni industriali sugli individui e sulle imprese. Pubblicazione avviso entro dicembre 2016. Investimento: 23 milioni di euro.

ASSE IV – PROMOZIONE DI UN’ECONOMIA A BASSE EMISSIONI DI CARBONIO

1. Promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici. Pubblicazione avviso Dicembre 2016. Investimento: 7 milioni di euro.

2. Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza. Pubblicazione avviso: aprile 2017. Investimento: 16 milioni di euro.

ASSE V – RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO

1 – Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera. Pubblicazione graduatoria: Dicembre 2016. Investimento: 25 milioni di euro.

ASSE VI – TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI E CULTURALI

1. Interventi per la tutela e valorizzazione di aree di attrazione naturale di rilevanza strategica (aree protette in ambito terrestre e marino, paesaggi tutelati) tali da consolidare e promuovere processi di sviluppo. Pubblicazione avviso: Dicembre 2016. Investimento: 4,5 milioni di euro.

2. – Interventi per ridurre la frammentazione degli habitat e mantenere il collegamento ecologico e funzionale. Pubblicazione avviso: Dicembre 2016. Investimento: 3 milioni di euro.