Sisma a Pescara, proseguono i sopralluoghi


cimitero-dei-colli

Anche Pescara è soggetta a costanti sopralluoghi postsisma sebbene non si registrino particolari situazioni di emergenza.

Proseguono senza sosta i sopralluoghi nei cimiteri nelle scuole e negli edifici di competenza comunale.

La scossa di ieri è stata avvertita distintamente anche in città. Immediatamente dopo abbiamo attivato le squadre di protezione civile addette all’assistenza della popolazione, al fine di verificare se ci fossero particolari emergenze su cui intervenire. A parte la paura, alla Polizia municipale non sono giunte segnalazioni di danni ingenti a persone o cose e stiamo provvedendo a fare dei sopralluoghi nei due cimiteri cittadini che saranno luoghi particolarmente frequentati in questi giorni e verificando segnalazioni circa danni di lieve entità (calcinacci e cornicioni) che arrivano dai cittadini.

Per la giornata di oggi stiamo predisponendo un piano di verifica e controllo della situazione su tutti gli edifici pubblici di competenza comunale. I nostri tecnici, com’è accaduto già la settimana scorsa in occasione della scossa precedente, andranno a fare dei sopralluoghi per verificare se ci sono stati danni attribuibili al sisma di questa mattina. Abbiamo preso contatti con i dirigenti scolastici di tutti e dieci gli istituti comprensivi perché assicurino la presenza di personale Ata per provvedere alle sole aperture dei plessi affinché i controlli avvengano agevolmente, così come i custodi di edifici e impianti comunali.

Siamo inoltre in contatto con la Protezione civile regionale, pronti a dare il nostro contributo per le popolazioni nuovamente colpite dal sisma e i territori martoriati da questa seconda e fortissima scossa”.