Pescara, Oddo: “Contro l’Empoli dobbiamo vincere”


Massimo-Oddo-durante-la-conferenza-stampa.

La vigilia di Pescara – Empoli, anticipo della dodicesima giornata di campionato, ha già il sapore di uno scontro diretto per la salvezza. Una partita delicata per il Pescara che proviene da tre sconfitte consecutive e, dopo la buona prova offerta contro il Milan, la squadra di Oddo è alla ricerca della prima vittoria sul campo del torneo.

Nella sfida salvezza contro l’Empoli, Oddo deve rinunciare a diversi elementi Brugman squalificato, mentre Coda, Gyomber, Vitturini e Bahebeck sono infortunati; in questa sfida delicata Oddo ritrova Campagnaro che ha scontato un turno di squalifica, Verre e Aquilani hanno recuperato dai rispettivi infortuni. Nella consueta conferenza stampa del pre partita Oddo, analizza un po’ la situazione del momento: “Contro l’Empoli sarà una partita importante perché è una di quelle squadre che lotterà fino alla fine con noi per la salvezza e per questo avrà una valenza doppia. Una gara da vincere sulla carta, ma non sarà facile. Sarà una partita dura e la coesione si vede in questi momenti. L’Empoli è una squadra che gioca un buon calcio e ha un’idea chiara di gioco con il trequartista. Uno dei punti di forza dell’Empoli è Saponara e noi cercheremo di limitare il suo raggio d’azione”.

A questo punto Oddo, parla della probabile formazione: “Verre sta bene, e molto probabilmente sarà della partita. Al posto dello squalificato Brugman, ci dovrebbe essere uno tra Aquilani o Bruno, verificherò prima della partita le condizioni di Aquilani, che ha dieci punti in testa. Se sta bene gioca Aquilani. Bahebeck non è al 100% e non ci sarà. Per quanto concerne Biraghi all’inizio ha fatto molto bene, poi ha avuto un momento di flessione e in questo momento Crescenzi sta meglio. Per quanto concerne Caprari sono due anni che ha sempre giocato, lui è uno dei pochi giocatori che per caratteristiche ti può risolvere la partita in qualsiasi momento. In testa ho vari cambi di modulo, ma sto aspettando di recuperare alcuni giocatori. Ovviamente sempre senza snaturarsi, perché è la mentalità ciò che conta’’.

Nella squadra empolese non ci saranno Laurini (infortunato) e Bellusci (squalificato). Ballottaggio in mezzo tra Diousse e Jose Mauri ed in avanti tra Gilardino e Maccarone.
Il tecnico empolese Martusciello ha parlato nel corso della conferenza stampa anch’egli della partita di domani: “È una partita importante, ma che va considerata come le altre anche se la posta in palio è notevole viste le posizioni in classifica delle due squadre. Noi dovremo essere bravi a cercare di far risaltare i loro difetti e nascondere i nostri. Ci dovremo aspettare il loro furore agonistico che sarà importante, noi non dovremo essere da meno, ma contro il Napoli e la Roma ho visto l’atteggiamento giusto”.

Il tecnico azzurro ritrova molte somiglianze con la squadra di Oddo: “Vedo molte analogie fra noi e loro, loro sono una quadra che vuole giocare a calcio, e devo dirvi che lo fa anche bene. Hanno raccolto meno di quanto hanno offerto, poi è chiaro che la classifica determina il fatto di essere più cupi e meno spensierati, ma è una squadra che ha valore e che ha messo in difficoltà molte avversarie”.
Sul momento della squadra il tecnico aggiunge: “Abbiamo incrementato l’autostima dopo la Roma e le risposte in settimane sono state tante e positive perché abbiamo spazzato via un po´ di tristezza. La squadra ha bisogno di essere sollecitata in positivo, c’è gioia e voglia di dimostrare che non siamo ultimi, ma dipende sempre da come interpretiamo la gara, se mettiamo dentro la voglia di sudare e di far fatica facciamo una buona gara, dobbiamo andare noi incontro alla fortuna. Il fatto che il Pescara provi sempre a giocare non so se sarà un vantaggio, io sono convinto che possiamo fare una grande prestazione, come detto bisogna mettere dentro quello che abbiamo messo contro Napoli e Roma”.

La gara di Pescara sarà diretta da Daniele Orsato di Montecchio Maggiore (Vi). Il Pescara è al secondo incrocio ufficiale con il fischietto veneto: successo degli abruzzesi nell’unico precedente; sono 5, invece, i precedenti per i toscani: 2 successi e 3 sconfitte, senza pareggi. Sia Oddo che Martusciello sono all’esordio con Orsato.

 

Pubblicato sotto: Sport