Refurtiva in oro, denunciati albanesi per ricettazione


carabinieri-arresto

Nel corso del pomeriggio di ieri i Carabinieri di Pescara hanno denunciato per ricettazione quattro albanesi a seguito di una perquisizione domiciliare in cui hanno rinvenuto refurtiva in oro e assegni.

Il tutto è partito da un normale controllo effettuato in zona Colli dove l’auto, con a bordo i 4 personaggi, è stata fermata e controllata dai militari. Uno di questi N.A. era già stato arrestato proprio dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile per furto in flagranza, mentre gli altri risultavano tutti gravati da precedenti specifici. Alla luce delle risultanze del controllo gli operanti hanno deciso di perquisire l’abitazione, trovando pieno riscontro ai loro sospetti. In casa infatti sono stati rinvenuti numerosi oggetti, monili in oro, un carnet di assegni ed un telefono cellullare, di cui i 4 non hanno saputo fornire spiegazioni circa la provenienza. Da una rapida verifica si è appurato che la merce risulta oggetto di furti in abitazioni perpetrati tra Pescara e Montesilvano. I quattro, tutti di origine albanese, sono stati denunciati per ricettazione in concorso.